Domani la Giornata per le Malattie Neuromuscolari anche a Messina - Tempo Stretto

Domani la Giornata per le Malattie Neuromuscolari anche a Messina

Redazione

Domani la Giornata per le Malattie Neuromuscolari anche a Messina

venerdì 08 Marzo 2019 - 07:21
Domani la Giornata per le Malattie Neuromuscolari anche a Messina

Dalle ore 9 alle 15, saranno aperti tre ambulatori nel Padiglione E del Policlinico per consulenze: uno dedicato alla miastenia; un altro per le neuropatie periferiche e il terzo per le malattie muscolari

MESSINA– Per il terzo anno consecutivo Messina è tra le città d’Italia che ospita la Giornata per le Malattie Neuromuscolari (GMN 2019), manifestazione che si svolge contemporaneamente in 17 città italiane. Appuntamento sabato 9 marzo. Nella città dello Stretto, nei padiglioni dell’Unità Operativa Complessa di Neurologia e Malattie Neuromuscolari del Policlinico universitario ‘Gaetano Martino’ saranno aperti, dalle ore 9 alle 15, tre ambulatori per consulenze: uno dedicato alla miastenia; un altro per le neuropatie periferiche e il terzo per le malattie muscolari. Gli ambulatori si trovano al padiglione E, secondo piano.

Il progetto è promosso dall’Alleanza Neuromuscolare che include l’Associazione italiana sistema nervoso periferico (Asnp), l’Associazione italiana di miologia (Aim) e la Fondazione Telethon. L’evento è nato tre anni fa da un’idea di Angelo Schenone, professore presso l’Università di Genova e presidente dell’Asnp e di Antonio Toscano, ordinario dell’Università di Messina, past-president dell’Aim ed è patrocinato dalla Società Italiana di Medicina generale e delle cure primarie; dalla Società italiana di neurologia e dalla Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri.

“E’ un momento molto importante – ricorda il professore Toscano – l’istituzione della Giornata ha, come obiettivi principali, venire incontro alla continua richiesta di informazioni provenienti dalle diverse componenti che operano nell’ambito delle malattie neuromuscolari; fornire un’adeguata divulgazione degli avanzamenti diagnostici, terapeutici e promuovere il confronto soprattutto coinvolgendo pazienti, familiari, specialisti, medici e pediatri di famiglia”.

Nel corso degli anni – sottolinea il neurologo – è notevolmente cresciuto l’interesse per queste patologie, che spesso risultano essere all’ordine del giorno dal punto di vista delle attività assistenziali e scientifiche. Inoltre, le patologie neuromuscolari sono al 90 per cento malattie rare e si presentano spesso con un andamento progressivo, degenerativo e quindi cronico. Non va dimenticato, anche, come vi siano patologie neuromuscolari acquisite, per esempio le neuropatie diabetiche, considerate molto frequenti anche in Italia. Per tali ragioni e anche per il progresso di nuove terapie – sottolinea – oggi è molto alto l’interesse da parte delle istituzioni, degli operatori sanitari e anche dei media”.

Oltre Messina, le città che ospitano la GMN2019 sono, Ancona, Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Parma, Pisa, Roma, Siena, Torino, Udine e Verona. Nel corso della giornata di sabato sono previsti, inoltre, convegni di aggiornamento per specialisti, associazioni di pazienti, infermieri, fisioterapisti, medici di base, pediatri. I focus faranno il punto, a livello nazionale, regionale e territoriale, su diagnosi, terapie e presa in carico del paziente con malattie neuromuscolari. Agli incontri possono partecipare pure gli studenti di Medicina e Fisioterapia, così da garantire la formazione dei futuri operatori sanitari in questo settore.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007