Lavoro nero e alimenti non tracciabili. Denunciato un 71enne - Tempostretto

Lavoro nero e alimenti non tracciabili. Denunciato un 71enne

Lavoro nero e alimenti non tracciabili. Denunciato un 71enne

venerdì 30 Novembre 2018 - 13:20

Denunciato il titolare di un'azienda agricola per “caporalato” (intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro). Riscontrate violazioni alle normative in materia di lavoro e sulla tracciabilità dei prodotti alimentari

SANTA LUCIA DEL MELA – E' responsabile del reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, il cosìddetto “caporalato”. Per questo, i carabinieri di Santa Lucia del Mela, insieme ai Nas di Catania, al reparto Tutela agroalimentare di Messina e l'ispettorato del Lavoro di Messina, hanno denunciato un 71enne.

Ha assunto due lavoratori in nero nell'azienda agricola intestata al figlio, nella quale sono state riscontrate anche altre violazioni sulla normativa sul lavoro, con l’applicazione di sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di quasi 20mila euro. Altre multe da 4mila euro, invece, per la mancanza della tracciabilità degli alimenti con riguardo all’assenza delle etichettature sulle carni bovine macellate.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007