Che successo lo show di Antonio Vadalà: applausi e consensi all'ottava puntata - Tempostretto

Che successo lo show di Antonio Vadalà: applausi e consensi all’ottava puntata

Che successo lo show di Antonio Vadalà: applausi e consensi all’ottava puntata

mercoledì 05 Dicembre 2018 - 08:24
Che successo lo show di Antonio Vadalà: applausi e consensi all’ottava puntata

Ha riscosso consenso anche la prima puntata di dicembre, andata in diretta su Tempostretto e Radio Street. Musica, interviste, Natale a Piazza Cairoli sono stati gli "ingredienti" della trasmissione di lunedì

Anche nella prima puntata di Dicembre, Vadalive riscuote applausi e consensi.

Sembra proprio averci preso gusto Antonio Vadalà a mantenere a certi apprezzati livelli il ‘suo’ Vadalive, di cui ne è ideatore e conduttore; uno show – prodotto dall’agenzia creativa UIDO., con la produzione artistica di Albert Zappa – ormai è assodato, in grado di unire eccellentemente l’ambito musicale, incentrato su un ricercato aspetto qualitativo degli artisti e delle opere che presentano esibendosi dal vivo, ad una sfera che sfiora quasi l’intimità amicale che una chiacchierata riesce a dare anche se accompagnata dagli obiettivi di una telecamera e l’uso dei microfoni, con i più illustri personaggi della nostra città che, messi comodi nelle poltroncine di quel gradevole salottino adibito negli accoglienti spazi del Centro Polifunzionale Today Center, riescono a divertirsi e divertire e lasciarsi inquadrare e riconoscere in una veste solitamente ignota ai più.

E’ stato chiaramente così anche nell’ultima puntata del Vadalive, quella di Lunedi 3, ottava di questa terza edizione, andata in onda sempre in diretta alle 18.30 dal sopracitato salottino al Today Center, sulle frequenze di RadioStreet 103.3 e su TempostrettoTv oltreché sulle pagine facebook di Tempostretto e Today Center. Ad aprire le danze con le sue melodie e i suoi testi dal taglio nostalgico è stato Jack Anselmi, cantautore milanese di indubbio spessore, che ha presentato il suo ultimo lavoro ‘Via Emilia’ assieme ad altri pezzi del suo repertorio musicale, tutti eseguiti live con chitarra e armonica, a riprova di quanto espresso circa il talento e la qualità intesi come principio cardine del programma: un’esperienza musicale di prim’ordine in perfetta scia con le precedenti che ci hanno accompagnato in questi mesi durante i vari appuntamenti. Altrettanto magistrale nell’esecuzione dal vivo e certamente in termini generali anche al di fuori dei confini del Vadalive è stato il maestro Antonino Cicero accompagnato musicalmente da Alessandro Blanco, con il quale forma assieme ad altri due elementi il famoso Quartetto Atipico Danzarin. Suona il fagotto il maestro Cicero, uno strumento ‘insolito’ in un programma di varietà, di quelli che l’immaginario comune associa esclusivamente alle orchestre e che invece si rivela estremamente interessante per le sue sonorità e per il suo utilizzo in svariati altri ambienti. Non a caso con il citato Quartetto Danzarin i due artisti hanno incentrato la loro produzione musicale sul tango ottenendo successi e soddisfazioni. Nei diversi pezzi proposti – che è possibile riascoltare e ritrovare nelle pillole di Vadalive sulle pagine facebook di Tempostretto e Today Center – si può cogliere tutta la portata della maestria di Antonino Cicero e Alessandro Blanco e tutto il piacevole universo di ritmi e armonia che la loro musica sa regalare.
Come sempre però, Vadalive non è soltanto musica, è anche spettacolo intrattenimento approfondimenti interviste gag e chi più ne ha più ne metta. E come programma vuole, ogni settimana un personaggio di una certa rilevanza della nostra città viene a far visita e a scambiare quattro chiacchiere con il padrone di casa, raccontando in maniera libera e serena la propria storia, il proprio rapporto con la città, le proprie passioni.
In questa puntata è toccato all’ingegnere Vincenzo Franza: una storia la sua strettamente rapportata a Messina, con il suo impegno lavorativo ancora fervido nel presente e con il suo passato nel mondo dello sport che ha regalato pagine a dir poco memorabili, della quale ha avuto piacere a discuterne e raccontarne aneddoti ed emozioni.
C’è stato spazio anche per l’intervento dell’associazione Messina InCentro, nella persona di Annamaria Imondì, che ha svelato le chicche che l’associazione- in collaborazione con il Comune di Messina e specialmente con Caffè Barbera – sta preparando per il Natale a Piazza Cairoli, con allestimenti eventi e una nuova ruota panoramica di maggiore grandezza rispetto allo scorso anno.

Vadalive tornerà con la penultima puntata Lunedi prossimo alle 18.30, con un altro appuntamento ricco di ospiti divertimento curiosità e la solita, irrinunciabile, ricercata, ottima musica.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007