Reddito di cittadinanza. "Si toglie uno strumento utile senza creare lavoro" VIDEO - Tempostretto

Reddito di cittadinanza. “Si toglie uno strumento utile senza creare lavoro” VIDEO

Marco Olivieri

Reddito di cittadinanza. “Si toglie uno strumento utile senza creare lavoro” VIDEO

giovedì 24 Novembre 2022 - 17:37

Filcams Cgil: "Circa 80mila persone tra 50 e 59 anni difficilmente troveranno un impiego"

di Marco Olivieri, riprese e montaggio di Matteo Arrigo

MESSINA – “Il reddito di cittadinanza? Uno strumento utilissimo per chi è in difficoltà. Il governo punta ad abolirlo senza, nel frattempo, dare risposte alla crisi, creando nuovi posti di lavoro”. A evidenziarlo è Elisabetta Tiddia, funzionaria nazionale della Filcams (Federazione italiana dei lavoratori del commercio turismo e servizi) Cgil. L’occasione è l’ottavo congresso della Filcams, che si è svolto stamattina giovedì 24 novembre, alla Corte dei mari, con conclusioni ed elezioni congressuali in serata. Tra i relatori anche il neo segretario della Cgil Messina Pietro Patti e la segretaria generale della Filcams di Messina Giselda Campolo.

Sul RdC questa è la posizione nazionale di Filcams: “Le scelte del governo nazionale butteranno a terra, soprattutto al Sud, migliaia di famiglie per le quali rappresenta l’unico sostentamento. Circa 80mila persone che lo percepiscono hanno tra 50 e 59 anni e difficilmente troveranno un impiego“. Mette in evidenza a sua volta Sandro Pagaria, segretario della Filcams Cgil Sicilia: “Il reddito di cittadinanza è una misura che dà supporto alle necessità delle persone, ancora di più in una situazione di crisi occupazionale così grave. Però dovrebbe essere accompagnato da percorsi di ricollocazione lavorativa. Le politiche attive per trovare lavoro dovrebbero essere determinanti. E così non è. Mancano quei percorsi paralleli per far sì che il reddito di cittadinanza sia una misura provvisoria prima di essere immersi, di nuovo, nel mercato del lavoro”.

Giselda Campolo: “Ora inizia la battaglia sul reddito di cittadinanza”

Patti e Campolo

Sottolinea la segretaria generale di Filcams Cgil Giselda Campolo: “Idee, partecipazione e contrattazione sono le parole scelte dal nostro sindacato come slogan e guidano l’azione quotidiana a tutela di lavoratori e lavoratrici del turismo, commercio e servizi che in questi ultimi tempi, prima a causa della pandemia, poi delle crisi economica ed energetica, hanno affrontato numerose difficoltà. E noi abbiamo cercato sempre di dare risposte e fornire soluzioni alle amministrazioni locali, alle aziende, mettendo al centro gli interessi di chi lavora. Ora è pronta la battaglia sul reddito di cittadinanza che non andrebbe abolito, semmai rimodulato, potenziando i Centri per l’impiego e incrementando le politiche attive previste dalla misura originaria. C’è bisogno di un sistema che aumenti la corrispondenza domanda-offerta, in sede protetta, al fine di saltare gli accordi individuali al ribasso e costruire opportunità per il territorio”.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007