Sviluppo economico ed equità sociale, le ricette del centrosinistra per risollevare Messina INTERVISTE - Tempostretto

Sviluppo economico ed equità sociale, le ricette del centrosinistra per risollevare Messina INTERVISTE

Carmelo Caspanello

Sviluppo economico ed equità sociale, le ricette del centrosinistra per risollevare Messina INTERVISTE

sabato 21 Maggio 2022 - 14:53

Il candidato sindaco De Domenico (Pd) e il vicesindaco designato Valentina Zafarana (M5S) presentano altri tre punti del programma del Centrosinistra

Le interviste a Franco De Domenico e, in alto, Valentina Zafarana (di Carmelo Caspanello, montaggio Matteo Arrigo)

di Carmelo Caspanello
MESSINA – Sviluppo economico, legalità, equità sociale e pari opportunità. Sono altre punti del programma del candidato sindaco del centrosinistra Franco De Domenico, illustrati questo sabato mattina alla città. Alla conferenza stampa, nella sede elettorale, era presente anche Valentina Zafarana, vicesindaco designato e deputata regionale del M5S. Grande attenzione verso i servizi sociali. La coalizione che fa capo a De Domenico punta a creare un nuovo sistema di sportelli di ascolto per indirizzare i bisognosi verso i servizi disponibili. Al contempo pensa allo sviluppo di un welfare di prossimità, facendo leva sulla capillarità delle Circoscrizioni. Il programma è articolato e passa anche “dall’armonizzare gli sgravi Tari rivolti alle famiglie bisognose, dalla lotta alla violenza di genere all’applicazione del “gender procurement” per promuovere l’assunzione dei giovani under 36 e donne. Attenzione anche verso le differenti comunità straniere presenti nel territorio cittadino con l’istituzione di un punto di riferimento concreto per far fronte alle diverse esigenze.

Per quanto concerne lo sviluppo economico, Zafarana e De Domenico evidenziano che “è necessario rialzarsi dopo la pandemia”. E “bisogna attrarre tre cose essenziali: capitale umano, tecnologie e infrastrutture. In questo quadro, un Comune ha due compiti essenziali: creare l’ambiente istituzionale e di mercato perché ciò avvenga: garantire servizi per essere competitivo”. In questo senso lo strumento ideale è rappresentato dal Pnrr. “Per essere competitivi – però – bisogna offrire servizi”.

Tag:

4 commenti

  1. Peccato però che tutte queste ricette dopo le elezioni svaniscano nel nulla.

    6
    2
  2. cittadino messinese 21 Maggio 2022 16:41

    buongiorno chi sarebbe assessore servizi sociali del csx …..Ancora aspettiamo questo super professionista super competente che dovra’cambiare i servizi sociali di Messina

    6
    2
  3. Cittadino messinese 21 Maggio 2022 17:25

    I vostri assessori tecnici si capisce più o meno dalle loro competenze di cosa si occuperanno……i 4 politici un po’ meno oggi la zafarana parlava di sviluppo economico……si è auto investita della delega attendiamo gli altri 3….. Antonella russo AVV.felice Calabrò AVV Cristina cannistra dipendente Messina social city….

    5
    0
  4. È molto importante riconoscere il contributo che daranno tutte le anime del centrosinistra.
    Tutti gli elettori di centrosinistra si sentiranno protagonisti e si sentiranno orgogliosi del contributo dato all’elezione del sindaco,che ha recepito le istanze del proprio elettorato.

    0
    1

Rispondi a cittadino messinese Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007