Clan e affari
Lo stesso Gip che lo aveva fatto incarcerare gli ha ora concesso i domiciliari.
Sabato, 15. Luglio 2017 - 16:29
Scritto da: Alessandra Serio
Categoria: cronaca


Dopo l'interrogatorio di garanzia si attenua, nell'ambito dell'inchiesta Beta, il quadro cautelare nei confronti dell'avvocato Andrea Lo Castro che lascia il carcere di Gazzi e va agli arresti domiciliari.

Lo ha deciso oggi il Gip Salvatore Mastroeni, accogliendo la richiesta depositata qualche giorno addietro dall'avvocato Nino Favazzo, corredata da corposa documentazione.

"La decisione odierna rappresenta un primo importante traguardo, cui - confido- ne seguiranno altri, fino a giungere a dimostrare la completa estraneità dell'avv. Lo Castro rispetto a tutte le contestazioni mossegli", commenta il difensore.

Lo Castro è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, in particolare al clan Santapaola di Catania. 

In particolare avrebbe aiutato il nipote del boss storico Nitto, Enzo Romeo, a compiere una serie di operazioni finanziarie irregolari e ben conoscendo la caratura cruminale dell'imprenditore.

 

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

node comment

Ca semu...vedremo !!! Cmq ben venga se ci sono state attente valutazioni per portarlo ai domiciliari !!!

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007