dal 22 al 25 aprile
L'oratorio Guanella, quando fu inaugurato
"Chiamati... in tutti i sensi", come indica lo slogan dell'evento, si incontreranno dal 22 al 25 aprile 2017 e si racconteranno la bellezza dello stare insieme, del camminare come Figli, dell'essere uniti nel carisma guanelliano della carità
Venerdì, 21. Aprile 2017 - 7:08
Categoria: società


La gioia dei giovani guanelliani invade Messina. Sarà, infatti, la Città dello Stretto la sede della XV edizione del Meeting dell'M2g, il Movimento giovanile guanelliano. Arriveranno numerosi da tutto il Centro - Sud e anche più su: duecento giovani tra i 14 e ai 30 anni, o poco più, provenienti da

Agrigento, San Ferdinando, San Giovanni in Fiore, Laureana di Borrello, Bari, Alberobello, Napoli,  Ferentino,  Roma, Firenze e Como. Saranno accompagnati da religiosi, religiose e animatori laici.

"Chiamati... in tutti i sensi", come indica lo slogan dell'evento, si incontreranno dal 22 al 25 aprile 2017 e si racconteranno la bellezza dello stare insieme, del camminare come Figli, dell'essere uniti nel carisma guanelliano della carità.

Li ospiterà la parrocchia messinese Santissimo Salvatore, opera Don Guanella, e condivideranno i pasti all'oratorio San Luigi Guanella di Fondo Fucile, ma la sferzata di freschezza e di allegria dell'M2G è destinata, sin dal suo essere pensata, a non rimanere confinata al momento e al luogo dello svolgimento. Già i laboratori previsti sono stati progettati come itineranti per la splendida Messina e raggiungeranno alcuni luoghi nei quali la carità è scelta concreta e vissuta nella quotidianità.

Ricco il programma che darà ai partecipanti spazio e tempo per la preghiera e la riflessione sia personale che comunitaria, ma anche la possibilità di ascoltare la testimonianza di chi ha detto "sì" alla chiamata del Signore. E poi si canterà, si ballerà, si giocherà, ci si cimenterà anche in una caccia al tesoro per le vie del quartiere Villaggio Aldisio.

Ce ne sarà, insomma, "... per tutti i sensi". Il "gusto" della condivisione di giorni, di esperienze e anche del buon cibo siciliano. Il "sentire" l'altro come compagno di cammino, amico, fratello. Sentire col naso, prima, dunque d'istinto, e poi con le orecchie attente di chi sente e ascolta e infine - ma non in ultimo -, con il cuore e nell'anima. Il "tatto" (ce ne vuole sempre un po') nel rapportarsi con gli altri e con quella speciale diversità che è oggetto e soggetto della carità che ispira il carisma guanelliano. La "vista" esulterà dinanzi ai volti, ai sorrisi e agli sguardi dei giovani giunti da tutta la Provincia romana San Giuseppe e da Como, e gioirà della bellezza della città di Messina. E infine l'"udito": per quello ci saranno la Parola e le parole, la riflessione dell'arcivescovo mons. Giovanni Accolla e del padre provinciale dei guanelliani don Fabio Lorenzetti; ci saranno lo strepitare dei giovani e le risa, le testimonianze, la musica dei bans e le note del coro Migrates.

Ma ci sarà anche il rock dei REALE, la band di Christian Music in grado di coniugare ottime produzioni musicali, live travolgenti e fede, proponendo testi esplicitamente cristiani con sonorità rock. Il concerto a Messina, davanti ai giovani dell'M2G, s'inserisce nel "Serpenti e Colombe tour". 

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007