Fino all’ultimo

Svincolo di Giostra. L’apertura effettiva è arrivata alle 10

Ieri una serie di annunci sull’apertura al traffico della nuova bretella fino al chiarimento da parte dell’Anas: si apre oggi alle 10. Ed effettivamente cartelli e nastri sono stati tolti a quell’ora . Va trovata subito una soluzione per il completamento dello svincolo e per l’apertura delle rampe che collegano la tangenziale direttamente alla galleria San Jachiddu
Il passaggio delle prime autovetture (foto Alessio Villari)

E’ stata un’altra mattinata di passione, l’ultima. A trarre inizialmente in errore, le dichiarazioni del commissario del Comune, Luigi Croce, che aveva annunciato l’apertura al traffico in entrata dello svincolo di Giostra per le 15 di ieri. Non è stato così ed a chiarire l’equivoco ci ha pensato l’Anas, che ha indicato un nuovo orario: oggi, alle 10. Ed effettivamente cartelli e nastri sono stati tolti a quell’ora.

I nuovi viadotti saranno utili a tutti i cittadini, ma soprattutto a quelli che la mattina presto si spostano dalla zona nord per andare a lavorare in centro città. Ed in molti, stamane, si sono recati sino all’imbocco di San Michele, rimanendo delusi. Una delusione temporanea, visto che adesso lo svincolo è stato aperto a tutti gli effetti, ma sufficiente a far indispettire chi aspetta quest’apertura da ben 16 anni, o anche più se si considera che l’accordo di programma è stato firmato 23 anni fa.

Lo svincolo, come ribadito più volte, apre solo in entrata e adesso tutti gli sforzi andranno concentrati sulla parte rimanente. Per l’impresa Ricciardello mancano da limare gli ultimi dettagli, ma molto dipenderà dai lavori di messa in sicurezza del viadotto Ritiro. Ieri, durante l’inaugurazione, l’assessore regionale ai trasporti, il messinese Nino Bartolotta, ha assicurato che entro tre mesi il progetto sarà cantierabile. Poi bisognerà considerare le procedure per la gara d’appalto e i tempi dei lavori veri e propri. Il tutto – ha spiegato invece il commissario del Consorzio Autostrade Siciliane, Nino Gazzara – potrebbe concludersi entro un anno. Si spera prima ma si teme dopo. I tempi potrebbero velocizzarsi qualora a prendere in mano le redini della situazione fosse l’Anas o, meglio ancora, il Comune, che potrebbe operare tramite affidamento diretto alla Ricciardello nell’ambito dell’appalto in corso. Le parti dovranno lavorare per trovare la soluzione migliore che possa contemperare le esigenze di sicurezza con quelle della viabilità. Il definitivo e totale completamento dello svincolo di Giostra potrebbe rappresentare un primo importante passo per fronteggiare l’emergenza traffico in città.

Per il momento c’è da accontentarsi di una prima apertura, che comunque contribuirà ad alleviare le sofferenze della zona nord. C’è poi ancora un’altra questione da affrontare. Sono infatti rimaste chiuse anche le rampe che dalla galleria San Jachiddu conducono direttamente in tangenziale senza passare dal viale Giostra, come invece è necessario fare attualmente. Il problema è che al momento si crea un pericoloso incrocio tra chi proviene dalla galleria e chi invece la utilizza per spostarsi dal viale Giostra verso il viale Annunziata. Anche in questo caso, andrà trovata una soluzione al più presto.

(Marco Ipsale)

COMMENTI

Login o registrati per inviare commenti

Eppure..già me la vedo la

Eppure..già me la vedo la scena:
i tir che scendendo dalle caronti percorrono quel piccolo pezzo di viale della libertà per immettersi sul viale giostra, o che, appena apriranno anche la rampa in uscita, si fiondano in quella bellissima e lunga discesa magari portandosi dietro qualche "autoctono" con Visicaro legato ad un palo in mezzo alla rotonda prima dello svincolo,che si immola con un pagliericcio acceso sotto lanciando anatemi verso le amministrazioni...
....bellissimo...

L'unico modo per non avere i

L'unico modo per non avere i Tir in città, risparmiando le nostre strade (ed i nostri quattrini), risparmiando vite umane, riducendo l'inquinamento ambientale, riducendo l'inquinamento acustico, è realizzare questo caspita di ponte sullo stretto. Come si fa ad esser così corti di cervello per non capirlo ? Perchè rassegnarci ad essere sempre così retrogradi ? Mah , forse certe cose ce le meritiamo.

Mi dispiace dirtelo allo

Mi dispiace dirtelo allo stesso modo di quando si dice ad un bambino che babbo natale non esiste..che ti hanno preso in giro per anni a spese (monetarie e tante)tue...e che si deve trovare una soluzione VERAMENTE valida per l'attraversamento dello stretto...

Rampa d'accesso in direzione

Rampa d'accesso in direzione di Messina Centro, percorsa pochi minuti fa. Strano, pensavo che avrei visto un tracciato imponente : nulla di tutto questo. Resto, in tutti i casi, sempre sullo stesso avviso : 1) l'innesto sul tracciato autostradale, sin dall'inizio doveva avvenire sulle due collinette alle quali si collega il viadotto Ritiro ; 2) da evitare ASSOLUTAMENTE qualsiasi tipo d'innesto lungo il viadotto. Pero' un piccolo risultato l'abbiamo ottenuto : la galleria San Jachiddu, non è piu' al buio per metà.
"Contentati, .. ti poteva andare peggio" (Avv. Enzo Messina - by Fiorello, 2009).

prevedo i tir anche sul viale

prevedo i tir anche sul viale giostra.
I soliti noti si sfregano le mani

CI VEDIAMO FRA ALTRI 30 ANNI

CI VEDIAMO FRA ALTRI 30 ANNI PER IL COMPLETAMENTO !!!!
BUFFONI !!!!!

Lavori in uscita in ingresso

Lavori in uscita in ingresso ultimati?
Neanche x idea dopo 23 anni, collaudato poco fa, personalmente e percorso fino a s. filippo il forte vento,a s. michele, stava per farmi volare col mezzo dal viadotto. Se nn si prendono le opportune contromisure e si mette in sicurezza il viadotto, con barriere frangivento, si verificheranno di sicuro sciagure da quel viadotto a s. michele in entrata. Grazie ex sindaco... al 99.99 per cento è sicuro.

Adesso in compenso si

Adesso in compenso si mieteranno vittime sia sul viale Boccetta, sia sul viale Giostra, pensate al caos che si creerà soprattutto nei giorni di martedì e venerdì, giorni di apertura del mercato.

Cmq per una volta cerchiamo

Cmq per una volta cerchiamo di accontentarci... Va bene: erano anni che si aspettavano, si saranno mangiati i soldi, hanno rimandato le inaugurazioni almeno una decina di volte, il cemento sarà depotenziato, gli studi di impatto ambientale non saranno stati perfetti... dai ragazzi, ma cavolo, non stiamo sempre a criticare oppure ad essere imbronciati. Non ci vorremmo mica combinare come il M5S a furia di dire no a questo, no a quello, non sposare nessuna proposta; i furbastri si sono inciuciati ed il movimento è stato messo in un angolo....

VA BENEEEEEE????????????? Va

VA BENEEEEEE?????????????
Va bene dopo soli 23 anni???
Va bene che si sono (come hai detto tu) "mangiati" i NOSTRI SOLDI?
Va bene che il cemento sarà (forse) depotenziato?
Va bene che non dovremmo criticare o "stare imbronciati"?
E no caro amico!
Messina deve essere rispettata e amata, in primis dagli stessi messinesi, in sicundis dalle istituzioni e da chi ci "dovrebbe" rappresentare e amministrare!!!
Quanto al MoVimento 5 Stelle: solo i poco attenti non sapevano che non avremmo fatto accordi con NESSUNO, non abbiamo detto NO a tutto (...e poi: No a chi?A che cosa?), i "furbastri" avevano già in mente di inciuciarsi:vedi le commissioni dei "saggi" nelle quali c'erano già alcuni rappresentanti dei partiti della "nuova" maggioranza, vedi la mancata elezione di Prodi, vedi la mancata elezione di Rodotà...ma di cosa stiamo a parlare???I "furbastri" sono professionisti della politica, amano incontrarsi di notte (come è stato dimostrato..), fanno finta di odiarsi per poi amarsi svisceratamente...

scusa ma a te che il cemento

scusa ma a te che il cemento potrebbe essere depotenziato te lo ha detto grillo?

...il riferimento era in

...il riferimento era in risposta al commento di "puzzadibruciato", che parlava di cemento depotenziato...
Prima di scrivere bisognerebbe informarsi, in questo caso bastava leggere appena appena più sopra...

Adesso Messina ha tre entrate

Adesso Messina ha tre entrate in autostrada, quella sud di Tremestieri, quella centro Boccetta e quella nord Giostra Annunziata troppi, direi, per una città da poco meno di 250 mila abitanti. La mia è una riflessione non di un tecnico in urbanistica ne da uno stratega in mobilità urbana. ma di un semplice cittadino che collega queste svincoli, in atto, quello Giostra Annunziata, solo in direzione Palermo Catania all'attraversamento dello stretto ritenendo che gli svincoli appena aperti al traffico gommato, almeno in uscita, liberano la città dall'attraversamento dei bisonti della strada anche nei casi di chiusura del porto di Tremestieri dato che i tir che sbarcano nella rada di San Francesco, che adesso ne acquisisce valenza ed operosità e quindi non va toccato e la convenzione è da rinnovare, percorrendo il viale giostra, direzione mare manti, potranno accedere direttamente sull'autostrada, evitando di attraversare la città Se questa mia considerazione è valida, e se sbaglio qualcuno me ne dia atto, finalmente la città, grazie all'approdo di San Francesco, è liberata definitivamente dai bisonti della strada che hanno mietuto tante vittime in questi ultimi anni. L'amico Visicaro che me pensa. Ecco perché ieri, fra gli altri motivi, è stato un grande giorno per chi, da decenni, detiene il potere politico e finanziario della nostra città Tutto questo non sarebbe ipotizzabile solo se non venisse consentito l'accesso dei tir percorrendo il viola giostra.

Egregio Dott. Saia, ha mai

Egregio Dott. Saia, ha mai provato a contare gli accessi in tamgenziale a Catania oppure a Reggio Calabria?
Ha presente quali sono stati tempi necessari per il completamento della tangenziale di Catania, che già godeva di una migliore circonvallazione per raggiungere l'autostrada.
Provi ad immaginare quando i TIR passerranno per viale Giostra nei due giorni di mercato, prescindendo dalle difficoltà che avranno per attraversare quelle che pomposamente chiamano rotatorie.
Infine mi piace manifestare il mio apprezzamento dell'opera inaugurata con tanta pomposità che ha fatto dimenticare un'apprezzabile cartellonistica, per tutti prego trovare quella nella zona nord (Panoramica ed Annunziata).
Ma maschere non ne vendono più oppure bisogna andare al Carnevale di Venezia per trovarne di adeguate per tutti gli amministratori ed affini?

Ma un mercato non si può

Ma un mercato non si può localizzare altrove, o spostato a domenica,quando i TIR non viaggiano?

Gli svincoli non sono

Gli svincoli non sono correlati al numero degli abitanti, ma alla grandezza e alla distribuzione dell'abitato.
Messina è una città grande e sopratutto LUNGA, quindi gli svincoli vanno benissimo.
Ma da San Francesco i TIR devono andare via, senza dubbi, è intollerabile che i TIR attraversino la città, fosse anche solo il Viale Giostra, senza dubbio.
Tremestieri va ampliato e il traffico portato tutto là.
I TIR non devono attraversare la città, in nessuna sua parte, a tremestieri è perfetto, uscita autostradale diretta.
Gli svincoli servono ai cittadini, non ai TIR.
Per questo tipo di ragionamenti miopi siamo ancora schiavi dei TIR.

...ridicoli

...ridicoli

Tempo Stretto.it - Quotidiano on line di Messina Editrice Tempo Stretto srl, Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
info@tempostretto.it - tel 331.9200713 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007