massima sicurezza
Immagine di Repertorio
Istituito il 9 giugno 1956, esso ha l'obiettivo di assicurare l'impiego di Carabinieri conduttori e cani in attività di polizia giudiziaria, di ricerca, di soccorso in aree sensibili e in tutte le operazioni in cui tale intervento fosse stato ritenuto di valido supporto.
Venerdì, 19. Maggio 2017 - 18:15
Categoria: Jonio


A garantire la sicurezza dei sette grandi della Terra, in occasione dell'imminente G7, ci penseranno anche due fedeli amici dell’uomo: Athos e Aszkor, due cani Carabiniere di razza pastore tedesco specializzati nella ricerca di armi e materiale esplosivo. Entrambi gli animali fanno parte del Nucleo Cinofili Carabinieri di Nicolosi.
Athos, dal nome di uno de "I tre moschettieri", è uno splendido esemplare di 3 anni, dal pelo grigio, che ricorda un lupo selvatico. Già dai primi mesi di vita questo "cucciolo" ha manifestato doti innate a livello sensoriale e caratteriale , necessarie per diventare un cane “Carabiniere” e far bene il proprio lavoro. Doti che solo il Centro Carabinieri Cinofili di Firenze, grazie ai suoi validi ed esperti selezionatori cinofili, è stato in grado di capire.
Athos si è dimostrato abilissimo per la ricerca di esplosivi insieme al suo inseparabile conduttore, distinguendosi in numerose operazioni di servizio nel corso delle quali, con il suo infallibile fiuto, ha consentito tra l’altro di ritrovare armi e munizioni abilmente nascoste, come avvenuto nel marzo scorso sulle pendici dell’Etna, quando ha scovato due pistole, un fucile e una trentina di munizioni.
Insieme a lui ci sarà anche il collega Aszko, pastore tedesco di 2 anni. Oltre ad operare quotidianamente in attività di servizio, i due esemplari partecipano ai programmi sulla “Legalità” che l’Arma dei Carabinieri conduce con le scuole di ogni ordine e grado anche attraverso dimostrazioni cinofile.
Ovviamente si tratta solo di due dei cani che l’Arma dei Carabinieri sta schierando nella cornice del G7 di Taormina. Il Servizio Cinofili infatti garantirà massima copertura per tutti i due giorni dell'evento. Istituito il 9 giugno 1956, esso ha l'obiettivo di assicurare l'impiego di Carabinieri conduttori e cani in attività di polizia giudiziaria, di ricerca, di soccorso in aree sensibili e in tutte le operazioni in cui tale intervento fosse stato ritenuto di valido supporto.

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007