Calabrò in Questura, aperta un'inchiesta. Si fermano le isole ecologiche



node comment

Arcistufo2.0Gio, 20/04/2017 - 07:28 April 20, 2017

Chiediamoci perché la gestione dei rifiuti richiama tanta attenzione. Messina non è l'unico luogo dove accadono certe cose, guardiamo anche altrove per carcare di capire cosa accade a casa nostra, perché le speculazioni soprattutto politiche sulla vicenda si sprecheranno. https://www.google.it/amp/www.ilrestodelcarlino.it/macerata/cronaca/incendio-consorzio-smaltimento-rifiuti-1.1131207/amp?espv=1
IH-870 I-ITGIMer, 19/04/2017 - 21:13 April 19, 2017

RAGIONIAMO : L'INCENDIO SI E' VERIFICATO ALL'ISOLA ECOLOGICA DI PACE. PERCHE' CHIUDERE L'ATTIVITA' DELLE ALTRE STRUTTURE ? COSA C'E' SOTTO, CHE NOI CITTADINI NON SAPPIAMO E ... DOBBIAMO CONOSCERE ????? Non è un buon segno, questo. Non era quello che volevamo tutti noi. Gia' .. tutti noi che .. finora, ci eravamo giovati di queste sedi sul territorio. Ora .. ora dobbiamo attendere, aspettare i risultati di queste verifiche. Controlli che potevano e dovevano essere effettuati nei mesi precedenti. Peccato, dover rinunciare alla comodità data dall'esistenza di queste strutture, presenti sul territorio. Ma forse, ci eravamo abituati troppo ma troppo bene.
dimaGio, 20/04/2017 - 07:21 April 20, 2017

Nell'articolo: "Una chiusura necessaria e obbligata dall’impossibilità di utilizzare l’impianto di selezione della differenziata." Le 50 tonnellate di plastica, carta e cartone interessati dall'incendio provenivano sicuramente da tutte le isole ecologiche che da adesso, per qualche giorno, non possono più conferire. Un po' di pazienza di fronte all'imprevisto...
antonio551Mer, 19/04/2017 - 20:05 April 19, 2017

Mi auguro che sia fatta una indagine a 360 gradi .Facendo dei calcoli approssimativamente qualcosa non quadra ? Nulla si accende da solo .