TRIBUNALE DI MESSINA- Alì (ME), Contrada Gerasia - Lotto UNICO: Stabilimento adibito all’imbottigliamento - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

TRIBUNALE DI MESSINA- Alì (ME), Contrada Gerasia – Lotto UNICO: Stabilimento adibito all’imbottigliamento

Diego Indaimo

TRIBUNALE DI MESSINA- Alì (ME), Contrada Gerasia – Lotto UNICO: Stabilimento adibito all’imbottigliamento

N° procedura: 13/2019
Data pubblicazione annuncio: 18-11-2020
Data asta: 15-01-2021 alle 10:30

RGF 13/2019. In Alì (ME), Contrada Gerasia – Lotto UNICO: Stabilimento adibito all’imbottigliamento di acqua proveniente dalla vicina sorgente “Gerasia” e si compone di n. 2 corpi di fabbrica, collegati per mezzo di un giunto tecnico, che possono essere distinti nelle seguenti parti: – Blocco A: con superficie coperta lorda totale pari a mq 320, diviso in vari ambienti con tramezzature interne e comprendente un alloggio per il custode, uffici, depositi ed archivio realizzato su soppalco. – Blocco B: con superficie coperta lorda totale pari a mq 713, locale stoccaggio, costituito da un unico grande – Blocco C: con superficie coperta lorda totale pari a mq 922, area linea di imbottigliamento, costituita da un unico grande ambiente – Blocco D: con superficie coperta lorda totale pari a mq 344, area servizi collegata direttamente al blocco C, costituita da vari ambienti tra cui spogliatoio e servizi per il personale, laboratorio di analisi, locale manutenzione e deposito – Piazzali esterni allo stabilimento, con superficie lorda totale pari a mq 8.655,. B) Fabbricato diruto in buona parte crollato, posto in una zona impervia a monte dello stabilimento. Il fabbricato è privo di copertura e ha superficie catastale di mq. 110. C) Fabbricato non in atto garantita l’accessibilità, pertanto si fa riferimento a quanto risulta dai dati catastali dove viene indicata una superficie pari a mq. 110. D) Terreni a monte dello stabilimento fino a raggiungere la sorgente d’acqua denominata “Gerasia”, dove sorge il bottino di presa, ovvero le opere di captazione delle acque con il successivo convogliamento, mediante tubo interrato, fino allo stabilimento. Per i terreni si fa riferimento alle superfici indicate nelle visure catastali. I beni mobili vengono suddivisi in macro-gruppi 01) Attrezzature impianto imbottigliamento 02) Attrezzature laboratori chimico e microbiologico 03) Attrezzature sul piazzale lato ovest 04) Mezzi da lavoro 05) Residui di magazzino 06) Attrezzature locale officina 07) Attrezzature locale magazzino 08) I) Apparecchiature locali uffici 09) Arredi locali uffici. PREZZO BASE Euro 994.000,00. Offerta minima Euro 745.500,00. Rilancio minimo in aumento Euro 40.000,00. VENDITA SENZA INCANTO 15/01/2021 ore 10:30 presso sala aste telematiche della società Edicom Finance sita in Messina, Via Solferino n. 29, nonché in via telematica tramite la piattaforma www.doauction.it. G.D. Dott. Madia Daniele Carlo. Curatore Fallimentare Avvocato Donato Fabrizio 0908969448, per info e visita immobile. Maggiori informazioni sui siti: www.asteannunci.it, www.asteavvisi.it e www.tribunale.messina.it

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x