Borsa Turismo, buyer internazionali a Capo d'Orlando - Tempostretto

Borsa Turismo, buyer internazionali a Capo d’Orlando

Alessandra Serio

Borsa Turismo, buyer internazionali a Capo d’Orlando

giovedì 29 Settembre 2022 - 07:29

dal 30 settembre al 2 ottobre al Marina 20 buyer e 60 espositori

Venti buyers nazionali e internazionali, oltre 60 espositori, seminari su efficientamento energetico, risorse comunitarie riservate alle strutture extralberghiere e strategie per la competitività aziendale. Torna dal 30 settembre al 2 ottobre a Capo d’Orlando la BTE, la Borsa del turismo extralberghiero di Confesercenti Sicilia giunta quest’anno alla sesta edizione e dedicata alla ricettività extra alberghiera che sull’Isola conta oltre 6500 aziende tra campeggi, B&B, case vacanza, imbarcazioni da diporto, glamping. Insomma, tutto ciò che si muove al di fuori dall’hotellerie e che negli ultimi 10 anni ha costituto l’ossatura dello sviluppo turistico della Sicilia e di un turismo sempre più di tipo esperienziale.

Ad aprire la nuova edizione della Borsa sarà la presidente nazionale di Confesercenti Patrizia De Luise insieme al presidente nazionale di Assoturismo Confesercenti e regionale di Confesercenti Vittorio Messina, all’amministratore delegato di Enit Roberta Garibaldi e agli assessori regionali uscenti Salvatore Cordaro (Territorio e Ambiente), Mimmo Turano (Attività Produttive) e Manlio Messina (Turismo).

3 milioni di occupati nel turismo

“La BTE conferma l’attenzione del sistema Confesercenti alle attività economiche e, in particolare, allo sviluppo delle potenzialità turistiche del paese”, commenta la presidente nazionale di Confesercenti Patrizia De Luise. “Il turismo è un volano anche per le attività di vicinato, elemento chiave per le economie locali e la vitalità delle città, presidi culturali, sociali ed economici che definiscono l’identità dei nostri centri urbani e distribuiscono ricchezza sul territorio. Per questo, tra contributi diretti, indiretti ed indotti, il comparto turistico vale circa il 13% del nostro pil e dà lavoro a 3 milioni di persone: una filiera su cui puntare, e che, in questa fase difficile, può dare un sostegno decisivo all’economia del paese”.

Per la seconda volta a Capo d’Orlando

“Sesta edizione e per il secondo anno a Capo d’Orlando, nel messinese, con le modalità di sempre: B2B tra buyers internazionali e aziende e una grande area Expo visitabile anche dal pubblico esterno – dice il presidente di Confesercenti Sicilia, Vittorio Messina – La Bte è diventata una delle rassegne di punta sostenute dalla Regione Sicilia. Nell’extralberghiero insieme alla Regione siamo stati pionieri e i risultati si vedono: in questi anni oltre 600 aziende hanno rafforzato il proprio brand e stretto rapporti commerciali con agenti di viaggio e operatori turistici di tutto il mondo grazie a BTE. Ma soprattutto, sono nati percorsi formativi e network aziendali che consentono di migliorare l’offerta raggiungendo alti standard qualitativi e di affidabilità”.

Focus sul cicloturismo

Risultati ancora più importanti dopo lo shock determinato dalla pandemia. Di network e filiere si occuperà la ricerca di apertura di quest’anno a cura dell’OTIE, Osservatorio sul Turismo dell’Economia delle Isole. Tra i focus della giornata inaugurale ci sarà anche uno studio sui numeri e la crescita del cicloturismo in Sicilia. Infine, un focus su “Sicilia e destination branding”.

 “In questi anni abbiamo capito quanto sia necessario per le strutture che operano nell’extralberghiero riuscire ad avere momenti di confronto, formazione e analisi per potere crescere e compiere le giuste scelte, specialmente con una congiuntura economica che per il terzo anno si preannuncia complicata e incerta a causa dell’inflazione e dell’aumento del costo di materie prime e energia”, dice il direttore regionale di Confesercenti Michele Sorbera.

Energia e turismo

Non a caso tra gli stand di quest’anno ci saranno Innova Energia, consorzio gas e luce, e anche G-Power con la possibilità per le imprese partecipanti di simulazioni gratuite sulla propria azienda rispetto ad investimenti e risparmi con l’utilizzo di energia solare. Più di 60 tra enti e aziende i partecipanti ad ExpoBte per proporre la propria offerta in termini di valorizzazione del territorio o di prodotti/servizi rivolti al mondo dell’extralberghiero. In mostra anche i sistemi degli Enti Parco.

I buyers di quest’anno provengono da: Repubblica Ceca, Cipro, Regno Unito, Germania, Italia, Bulgaria, Ucraina, Portogallo, Stati Uniti e Francia.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007