"Chiedo da oltre un anno il nuovo contatore all'Amam senza esito"

“Chiedo da oltre un anno il nuovo contatore all’Amam senza esito”

Segnalazione WhatsApp

“Chiedo da oltre un anno il nuovo contatore all’Amam senza esito”

venerdì 09 Febbraio 2024 - 13:23

Il contatore è illeggibile e l'utente dichiara di pagare a caro prezzo consumi stimati. L'Amam sta verificando

Segnalazione WhatsApp al 366.8726275: “Buongiorno, faccio una segnalazione riguardante Amam. Come sappiamo, l’azienda sta facendo una campagna (anche con relative assunzioni di personale a supporto) contro l’evasione. Da più di un anno cerco disperatamente (mail, pec, contatti Urp, ticket sul sito di ottenere la sostituzione del contatore della mia abitazione, che è illeggibile e che fa sì che mi vengano imputati consumi stimati a caro prezzo. Da oltre un anno non sono riuscito a ottenere l’intervento e continuo a pagare le bollette stimate. Mi chiedo se sia giusto non riscontrare richieste legittime di un utente che paga regolarmente e presenta istanze secondo le procedure richieste”.

Giriamo la segnalazione del nostro lettore alla presidenza dell’Amam, con la speranza di sanare il disservizio evidenziato.

4 commenti

  1. Adesso che lo ha segnalato su Tempostretto🤩, il disservizio non sarà più tale .

    3
    2
  2. È inammissibile che non rispondano al telefono e che si debba fare la fila allo sportello per una semplice informazione o comunicazione.

    6
    1
  3. A me non sembra che sia illeggibile.

    2
    3
  4. Se segnalo il contatore guasto il Lunedì, nella medesima settimana, DEVE (previa verifica) essere sostituito. Se così non è, l’azienda non è seria. Punto. Non ci sono giustificazioni o attenuanti. Si provi a segnalare ad Enel o Eni, che il contatore del Gas o della Luce non funziona… se non verificano in giornata, verificano il giorno dopo… e in settimana viene sostituito (al più tardi!). Efficienza! Efficienza! Efficienza! Via email, via telefono, perché il cittadino pagante, non deve fare fila e non deve aspettare! Né di persona, né al telefono! Dobbiamo protestare, perché quanto capitato al signore, può capitare a ognuno di noi, dato che i contatori sono molto vecchi. Infine, se anche non si trovasse un contatore in tempi brevi, perché, data l’onestà dell’utente-cittadino, non si è attuata una stima al ribasso (ovviamente, pro bono in caso di conguaglio)? Sempre ad assumere atteggiamenti vessatori e mai a tutela del cittadino-utente-consumatore! Mi ricordo quando tornando indietro in un supermercato, mi sono accorto che un tubo di maionese non era stato involontariamente pagato; torno indietro per riferirlo, e la commessa ha avuto il barbaro coraggio di farmelo pagare! Queste cose fanno passare la voglia, di far parte del genere umano!

    2
    3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007