Coppa Italia Eccellenza. Pari Jonica-Taormina, vittorie RoccAcquedolcese e Nuova Igea Virtus - Tempostretto

Coppa Italia Eccellenza. Pari Jonica-Taormina, vittorie RoccAcquedolcese e Nuova Igea Virtus

Simone Milioti

Coppa Italia Eccellenza. Pari Jonica-Taormina, vittorie RoccAcquedolcese e Nuova Igea Virtus

lunedì 29 Agosto 2022 - 10:01

Iniziato il cammino delle squadre messinesi di calcio in Eccellenza. Le squadre del girone B una di fronte all'altra nel primo turno di andata di Coppa Italia

Nel fine settimana in Sicilia è ripartito ufficialmente il calcio dilettantesco con il turno di Coppa Italia di Eccellenza che ha dato il via alla nuova stagione. Nel primo turno le sei squadre della provincia di Messina che militano nella categoria (Nuova Igea Virtus, Jonica, Città di Taormina, Nebros, Ss Milazzo e la neopromossa RoccAcquedolcese) si sono trovate di fronte in tre derby.

La Jonica strappa il pari allo scadere in casa contro un’attrezzata Città di Taormina. Dilaga con un poker la Nuova Igea Virtus nel derby tirrenico contro il Milazzo. Vittoria di misura in esterna per la RoccAcquedolcese sul campo della Nebros. Il 7 settembre, infrasettimanale dopo l’inizio del campionato fissato per il prossimo weekend, si replica a campi invertiti.

Jonica-Città di Taormina 1-1

Poco da segnalare nella primissima fase di gioco, con la gara che si sblocca al 16’ grazie al colpo di testa dell’ex Ramiro Echeverria, bravo a svettare sul primo palo sul corner di Ferraù. Il Città di Taormina controlla bene i ritmi della gara e Cirnigliaro non corre rischi. Al 22’ Famà scambia con Viscuso e calcia forte sul primo palo, attento Pontet che mette in corner. Si arriva, poi, allo scadere del tempo con una doppia grande occasione per i biancazzurri di Coppa: ancora Famà si avventa sul lancio di Trovato, ma Pontet è ancora bravo e respinge la conclusione nell’uno contro uno. La palla, poi, schizza dalle parti di Lucarelli, che si sposta la palla sul mancino e calcia, ma trova la deviazione in corner di De Clò.

Ripresa iniziata da appena 100”, Pontet esce sulla trequarti per anticipare Famà, ma tocca verso Lucarelli che calcia da centrocampo e trova il provvidenziale salvataggio di testa di Perez un paio di metri prima della linea. Al 53’ Cirnigliaro compie la prima parata della sua partita bloccando il colpo di testa centrale di Rodriguez. Risposta Jonica al 65’ con il colpo di testa di Perez su cui non arriva Savoca appostato sul secondo palo. Venti minuti dopo la grande chance capita a Lucarelli che si avvita di testa sulla palla morbida di Famà, ma mette alto da distanza ravvicinata. Argentino protagonista anche al 90’ con un’incursione da sinistra, ma Pontet gli sbarra la strada. Capovolgimento di fronte e tocco di mano in area di Trovato sul tiro di De Leon: rigore che lo stesso numero 11 di casa trasforma spiazzando Cirnigliaro.

Nuova Igea Virtus-Milazzo 4-1

Va alla Nuova Igea Virtus il primo round di coppa contro il Milazzo: decidono Bucolo, i rigori trasformati da Idoyaga e Biondo e la perla finale di Isgrò proprio pochi istanti prima del triplice fischio di chiusura, mentre per il Milazzo Lo Presti aveva siglato il temporaneo 1-1. Il derby è stato a tratti gradevole, condito dalle giuste dosi di agonismo senza tuttavia eccessi e interventi fuori le righe. L’Igea è apparsa più quadrata e robusta, già in condizione più che accettabile in vista del debutto in campionato.

Ben rodata la difesa con capitan Dall’Oglio, il reparto avanzato ha vissuto sulle estemporaneità di Biondo e Isgrò, quest’ultimo autentico mattatore ad assistere e coadiuvare Cirelli e Idoyaga. Buona la prestazione di tutti i giallorossi, vecchi e nuovi. La mano di Pasquale Ferrara c’è e si vede: l’Igea non molla di un centimetro, lotta, sbuffa e soffre se c’è da soffrire.

Nebros-RoccAcquedolcese 0-1

Non l’esordio dei sogni per il rafforzato blocco nebroideo della Nebros che da questa stagione, oltre ad Asd Acquedolci e Asd Due Torri aggiunge l’esperienza della Polisportiva Torrenovese. Il derby dei nebrodi a Gliaca di Piraino contro la neopromossa, in Eccellenza, RoccAcquedolcese termina a favore degli ospiti che con la rete di Genovese si impongono per 1-0 contro una “squadra spenta e priva di mordente”, scrive sui social la società Nebros, e affronteranno la sfida di ritorno in casa in posizione di vantaggio.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007