Coronavirus, bonus 600 euro per lavoratori autonomi e partite iva. Da oggi le domande ed è caos - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Coronavirus, bonus 600 euro per lavoratori autonomi e partite iva. Da oggi le domande ed è caos

Redazione

Coronavirus, bonus 600 euro per lavoratori autonomi e partite iva. Da oggi le domande ed è caos

mercoledì 01 Aprile 2020 - 10:04
Coronavirus, bonus 600 euro per lavoratori autonomi e partite iva. Da oggi le domande ed è caos

In queste ore il portale www.inps.it, sta registrando un enorme numero di accessi. Alcuni nostri lettori ne hanno lamentato il mancato funzionamento

Da oggi sul sito dell’Inps si potrà inoltrare la domanda per l’indennizzo da 600 euro che il decreto “Cura Italia” riserva per il mese in corso a Partite Iva, autonomi, lavoratori agricoli, del turismo e dello spettacolo.

Dopo aver ottenuto il pin, questa è la procedura da seguire:

1⃣ Entrare in MyINPS con il PIN cittadino o lo SPID
2⃣ Accedere
3⃣ Procedere per Accesso servizi on line
4⃣ Nella barra di ricerca selezionare “Domande per prestazioni al sostegno del reddito”
5⃣ Selezionare “Indennità COVID-19″

Per ottenere il pin:

1⃣ Entrare nel sito inps e scrivere nella barra di ricerca pin
2⃣ Cliccare servizio Richiesta Pin Online
2⃣ Cliccare su richiedi pin e seguire le istruzioni a video

Per richiedere l’indennità COVID-19, si può usare la sola prima parte del PIN, ricevuto via sms o e-mail, dopo averlo richiesto tramite portale o Contact Center. L’indennità non viene riconosciuta ai percettori di reddito di cittadinanza.

Enorme numero di accessi al sito Inps

In queste ore il portale www.inps.it sta registrando un enorme numero di accessi. Alcuni nostri lettori ne hanno lamentato il mancato funzionamento. La voce, smentita, che i fondi sarebbero stati distribuiti in ordine di presentazione delle domande ha creato il caos e in molti si sono affollati a presentare domanda già a partire dalla mezzanotte e ancora adesso.

Sempre a partire da oggi 𝗹𝗮 𝗱𝗶𝗿𝗲𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗽𝗿𝗼𝘃𝗶𝗻𝗰𝗶𝗮𝗹𝗲 Inps 𝗠𝗲𝘀𝘀𝗶𝗻𝗮 𝗿𝗮𝗳𝗳𝗼𝗿𝘇𝗮 𝗶𝗹 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗮𝘁𝘁𝗼 𝗰𝗼𝗻 𝗹’𝘂𝘁𝗲𝗻𝘇𝗮, attivando una casella email dedicata alle prenotazioni del servizio di sportello telefonico, che affianca il centralino provinciale (090 5724 800).

Gli utenti che desiderano richiedere consulenza telefonica possono scrivere a 𝗽𝗿𝗲𝗻𝗼𝘁𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶.𝗺𝗲𝘀𝘀𝗶𝗻𝗮@𝗶𝗻𝗽𝘀.𝗶𝘁 indicando:
1️⃣codice fiscale,
2️⃣residenza,
3️⃣numero di telefono cellulare,
4️⃣primo e ultimo carattere del PIN INPS (senza la verifica dell’identità personale possono essere fornite esclusivamente informazioni di carattere generale);
5️⃣descrizione sintetica della richiesta di informazioni.

Il servizio invierà un 𝘀𝗺𝘀 con indicazione degli estremi della prenotazione allo sportello telefonico.

Per informazioni e supporto nell’utilizzo dei servizi online, è inoltre disponibile il Contact Center Inps, raggiungibile da rete fissa (803 164) e da telefonia mobile (06 164 164) dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 14. Inoltre, chiamando il numero 800 434320 (da rete fissa e mobile) è possibile ricevere a casa la 𝗖𝗲𝗿𝘁𝗶𝗳𝗶𝗰𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗨𝗻𝗶𝗰𝗮 𝟮𝟬𝟮𝟬.

I PROFESSIONISTI CON CASSA

Il decreto interministeriale estende il bonus a professionisti con cassa (previa domanda a quest’ultima) e reddito 2018 minore di 35mila. Fra 35 e 50 mila bisogna dimostrare un calo fatturato del 33%.

1) Liberi professionisti e collaboratori coordinati e continuativi:

liberi professionisti con partita IVA attiva alla data del 23 febbraio 2020 compresi i partecipanti agli studi associati o società semplici con attività di lavoro autonomo di cui all’articolo 53, comma 1, del T.U.I.R.,iscritti alla Gestione separata dell’INPS;
collaboratori coordinati e continuativi con rapporto attivo alla predetta data del 23 febbraio 2020 e iscritti alla Gestione separata dell’INPS.
Non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non devono avere altre forme di previdenza obbligatoria

2) Lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Ago (Artigiani – Commercianti – Coltivatori diretti, coloni e mezzadri)

– non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto;
– non devono avere altre forme di previdenza obbligatoria ad esclusione della Gestione separata INPS.

3) Lavoratori stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali

– devono aver cessato il rapporto di lavoro dal 1° gennaio 2019 alla data del 17 marzo 2020;
– non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non devono essere titolari di rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020.

4) Lavoratori agricoli

(operai agricoli a tempo determinato e altre categorie di lavoratori iscritti negli elenchi annuali)

– possano fare valere nell’anno 2019 almeno 50 giornate di effettivo lavoro agricolo dipendente;
– non siano titolari di pensione

5) Lavoratori dello spettacolo

(lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo)

– almeno 30 contributi giornalieri versati nell’anno 2019 al medesimo Fondo;
– che abbiano prodotto nel medesimo anno un reddito non superiore a 50.000 euro
– non siano titolari di un trattamento pensionistico diretto, né di rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007