"Gli sguardi tra cielo e mare" di Daniele Passaro in mostra al Marina di Nettuno - Tempostretto

“Gli sguardi tra cielo e mare” di Daniele Passaro in mostra al Marina di Nettuno

Rosaria Brancato

“Gli sguardi tra cielo e mare” di Daniele Passaro in mostra al Marina di Nettuno

Tag:

giovedì 09 Luglio 2015 - 05:46

Da domani e fino al 20 luglio sarà possibile ammirare al Marina di Nettuno la mostra fotografica di Daniele Passaro "Sguardi tra cielo e mare", luci e colori dello Stretto viste dall'alto. Nell'ambito della mostra si svolgerà anche un dibattito "Un volo sulla città", organizzato dall'Ordine degli architetti.

“Ho la pretesa di credere che da ragazzo ognuno di noi abbia avuto un sogno: quello di volare. Io, da ragazzo, a quel sogno ne ho aggiunto un altro…quello di fermare il tempo”. E Daniele Passaro, avvocato e appassionato di fotografia al punto da farne un’arte, è riuscito a coronare entrambi i sogni. Le immagini scattate dall’alto ci regalano una Messina diversa, o forse l’unica Messina che non riusciamo davvero a vedere, quella straordinaria terra di tesori e bellezze che soltanto da un aereo e in volo è possibile ritrarre fermando davvero tempo ed emozioni.

Nasce così, da una passione per le fotografie che s’incontra con quella per il volo, la prima mostra di Daniele Passaro: “Sguardi tra cielo e mare”, luci e colori dello Stretto realizzati anche grazie al pilota Carmelo Cadili, anche lui viaggiatore e sognatore . La mostra, che sarà inaugurata domani alle 19 al Marina di Nettuno sarà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, fino al 20 luglio. E non potevano trovare cornice migliore gli scatti dall’alto di uno Stretto magico se non quelli naturali del Marina di Nettuno, così che sembrerà non esserci differenza tra gli scorsi “rubati” di una città che appare bella come non l’abbiamo mai vista e quelli che si troveranno davanti agli occhi dei visitatori.

Ma c’è di più, perché quelle immagini di Messina vista da lassù sono di grande importanza anche sotto il profilo urbanistico, perché ritagliano quella città voluta dal piano Borzì e che purtroppo negli anni passati c’è stato anche chi ha pensato di dimenticare o far finta di non vedere. Ecco perché quelle fotografie consentono di esaminare Messina da un altro punto di vista, fornendo una lettura puntuale dell’evoluzione del tessuto urbano di un paesaggio unico ma ricco di contraddizioni.

Proprio per questo la Fondazione Architetti nel Mediterraneo, con il presidente Falzea e il presidente dell’ordine degli architetti Lazzari hanno guardato la mostra con un occhio diverso ed hanno aderito all’organizzazione cogliendo lo spunto per avviare un dibattito sugli assetti urbani della città. “Un volo sulla città” sarà il tema del dibattito che si terrà il 18 alle 19 nei locali che ospitano la mostra e promosso dall’Ordine degli architetti e dalla Fondazione degli architetti della provincia di Messina.

Gli sguardi tra cielo e mare di Daniele Passaro saranno al Marina di Nettuno, da domani alle 19 fino al 20 luglio. Ingresso gratuito.

Rosaria Brancato

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007