Depuratore inquinante nella jonica, resta una sola condanna

Depuratore inquinante nella jonica, resta una sola condanna

Alessandra Serio

Depuratore inquinante nella jonica, resta una sola condanna

lunedì 04 Marzo 2024 - 19:14

Scagionati anche in appello i sindaci per il mal funzionamento dell'impianto di Nizza

MESSINA – Resta in piedi una una sola condanna per la gestione del depuratore di Nizza, che tra il 2018 e il 2019 risultò “inquinante” ad una serie di controlli, effettuati in diversi giorni dell’intero periodo.

La condanna

La corte d’Appello di Messina ha confermato integralmente la sentenza emessa dal Tribunale un anno fa. Il verdetto era stato di condanna soltanto per Agatino Mantarro, allora gestore dell’impianto, a 3 mesi e 10 giorni di arresto più una ammenda di 2 mila euro, per il solo controllo di fine maggio 2018. Mantarro era stato invece assolto da tutti gli altri capi di imputazione, relativi agli altri giorni di mal funzionamento dell’impianto in sostanza. Scagionati del tutto i sei sindaci inizialmente indagati (le cariche si riferiscono all’epoca dei fatti): il primo cittadino di Nizza Pietro Briguglio, di Fiumedinisi Giovanni De Luca, di Alì Terme Carlo Giaquinta, il predecessore Giuseppe Marino e i funzionari dell’ufficio tecnico del Comune di Nizza, Rosario Porto e Umberto Valerini.

La sentenza

La Procura aveva appellato il verdetto di primo grado chiedendo di ripristinare la responsabilità delle cariche politiche, ma i giudici hanno rigettato la richiesta. Appello anche di Mantarro, che ha sempre sostenuto la sua innocenza rispetto ai rilievi penali. Anche a lui la Corte d’Appello ha detto no, condannandolo quindi a pagare anche le spese legali.

avv giovanni mannuccia

Hanno difeso gli avvocati Giovanni Mannuccia (in foto), Giovanni Calamoneri, Massimo Brigandì, Antonio Scarcella, Giovambattistra Freni, Felice Di Bartolo e Carmelo Lombardo.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007