Differenziata, i titolari dei locali del centro sanzionati ricevuti dal sindaco: arrabbiati ma collaborativi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Differenziata, i titolari dei locali del centro sanzionati ricevuti dal sindaco: arrabbiati ma collaborativi

Carmelo Caspanello

Differenziata, i titolari dei locali del centro sanzionati ricevuti dal sindaco: arrabbiati ma collaborativi

martedì 01 Giugno 2021 - 11:46

De Luca: "Ho detto loro che la sanzione va pagata ed ho annunciato verifiche nelle prossime settimane"

MESSINA – I titolari dei locali che sorgono lungo le vie della movida messinese si sono recati dal sindaco Cateno De luca, per chiedere conto del blitz legato alla raccolta differenziata, scattato all’alba e che

ha portato a diverse sanzioni. Sono stati accolti a Palazzo Zanca dal primo cittadino, il quale ha spiegato loro le anomalie riscontrate. I titolari dei locali si sono detti pronti a collaborare. “Ma ho detto loro – evidenzia il sindaco De Luca – che le sanzioni dovranno essere pagate”. E non solo. Il primo cittadino ha annunciato ulteriori blitz nelle prossime settimane. “Verificherò se i titolari venuti a trovarmi si si saranno adeguati alle nuove regole della raccolta differenziata porta a porta dandone atto pubblicamente”. Cateno De Luca si era recato all’alba nelle vie del centro insieme al presidente della Messina Servizi Bene Comune Giuseppe Lombardo.

“C’era di tutto nei sacchi dell’indifferenziata delle utenze non domestiche (i locali del centro): plastica, vetro, umido, cartone. Decine le multe elevate. Al termine dei controlli – chiosa De Luca – ci siamo resi conto che la maggior parte dei locali della movida zona via Garibaldi, piazza Duomo, viale I settembre non effettua la raccolta differenziata e qualcuno non ha esposto neanche i carrellati. L’auspicio è che adesso le cose cambino. Verificheremo”.

Articoli correlati

2 commenti

  1. Sindaco, restano da controllare le altre migliaia di esercizi commerciali messinesi.
    Ci pensa lei?

    0
    0
  2. I gestori dei locali erano arrabbiati ?!?!?
    E i cittadini onesti, che invece le regole le rispettano, come dovrebbero sentirsi ?
    Benissimo fa l’Amministrazione (di qualunque colore sia) a perseguire chi non rispetta le regole.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x