Europe Cup. La Top Spin Messina spreca un vantaggio di 2-0 - Tempostretto

Europe Cup. La Top Spin Messina spreca un vantaggio di 2-0

Simone Milioti

Europe Cup. La Top Spin Messina spreca un vantaggio di 2-0

Tag:

domenica 22 Gennaio 2023 - 20:04

La sfida di andata del quarto di finale tra Top Spin e Hennebont ha visto prevalere i francesi in rimonta. Matteo Mutti: "C'è rammarico, ci credevamo"

MESSINA – Una Villa Dante strapiena di tifosi ha ospitato il match di andata del quarto di finale di Europe Cup tra Top Spin Messina e Gv Hennebont Tt. All’apertura della sfida presente anche il Sindaco di Messina Federico Basile. La contesa serratissima tra i tre atleti italiani e i tre francesi è terminata al quinto incontro con la vittoria in rimonta per 2-3 dei francesi, tre dei cinque incontri disputati sono terminati al set decisivo.

La squadra transalpina, favorita alla vigilia, ha pagato sicuramente il fattore campo nelle prime fasi del match. La Top Spin Messina infatti scappava nel punteggio grazie alle vittorie in rimonta al quinto set dei fratelli Mutti, Matteo superava Sgouropoulos, Leonardo invece Karlsson. I francesi però reagivano nei successivi incontri con Lind, Karlsson e Sgouropoulos che ribaltavano il risultato.

Matteo Mutti, numero uno italiano, al termine della sfida: “C’è tanto rammarico, ci siamo andati tanto vicini a fare il risultato. Loro erano più forti di noi sulla carta, nonostante questo siamo partiti bene con la vittoria di Leonardo su Karlsson che era più forte sulla carta. Abbiamo dato tutto, vediamo cosa succederà al ritorno. Per come si era messa ci credevamo davvero tanto, ringrazio i tifosi che ci hanno sostenuto al meglio”.

Risultato amaro ma nulla è ancora deciso in vista del ritorno in programma mercoledì 25 gennaio in Francia, la sfida si potrà seguire su Ettu.tv. Ricordiamo che il 3-2 vale meno di un 3-0 o 3-1 quindi per passare il turno, evitando il golden match, come successo già alla Top Spin Messina nel turno precedente contro i belgi del Sokah Hoboken, servirà una vittoria netta dei messinesi.

Top Spin Messina – Gv Hennebont Tt 2-3

Fantastica prestazione di Matteo Mutti che, aprendo la serie nel migliore dei modi, ha piegato 3-2 Ioannis Sgouropoulos, regalando alla squadra allenata da Wang Hong Liang il primo punto. Il giocatore della Top Spin è partito fortissimo. Raggiunto dal 5-2 al 5-5 del primo set, ha centrato sei punti consecutivi, aggiudicandosi il parziale. La replica del greco nella seconda frazione. Sotto 3-7, Mutti ha saputo rimontare fino all’aggancio sul 7-7. L’accelerata finale è stata comunque di Sgouropoulos che ha prevalso 11-8. Nel terzo il padrone di casa ha annullato all’ospite un set-point (9-10), cedendo al secondo per 10-12. Mai domo, Mutti si è rialzato dopo il time out chiamato sul 3-6 del quarto set, riprendendo l’ellenico e battendolo 11-8. Guadagnatosi il diritto alla “bella”, Mutti non lasciato scampo al rivale, passando con un netto 6-2 per la gioia dei propri tifosi.

Meraviglioso Leonardo Mutti, capace di superare per 3-2 Kristian Karlsson, numero 21 delle classifiche mondiali, confezionando un’impresa gigantesca. Primo set allo svedese per 11-7. Il mantovano non si è però scomposto ed ha dilagato nella seconda frazione, giungendo sul 9-2 e chiudendo 11-6. L. Mutti è rimasto punto a punto con Karlsson nel terzo fino all’8-8, poi lo scatto dell’atleta dell’Hennebont è risultato decisivo (11-9). Giochi in parità fino al 5-5 nel quarto parziale, dopo è stato L. Mutti a volare via (8-5), andando dritto fino al traguardo (11-6) per il 2-2. Alla “bella”, sospinto dal pubblico, il portacolori della Top Spin si è portato sul 5-2, fallendo due match-point, ma al terzo, dopo il time-out, ha potuto gioire accompagnato dal boato dei tifosi.

Dopo un ottimo inizio Marco Rech Daldosso ha ceduto 1-3 al cospetto di un avversario di grande caratura, Anders Lind, nel terzo singolare. Il bresciano ha spezzato l’equilibrio che durava fino al 6-6, mettendo la freccia e prendendosi il primo set per 11-7. Lind ha replicato grazie all’11-4 del secondo e si è quindi issato al comando della gara passando 11-5 nel terzo. Nel quarto parziale Rech si è rifatto sotto fino al 5-8, poi lo svedese ha nuovamente accelerato e chiuso la contesa per 11-5.

L’Hennebont ha quindi agguantato la Top Spin sul 2-2 in virtù del successo di Kristian Karlsson contro Matteo Mutti per 3-0. Lo svedese è andato subito in vantaggio, con Mutti incollato fino all’8-6. Sul 6-10 il padrone di casa ha sventato i primi due set-point, non il terzo concretizzato da Karlsson. L’ospite ha poi completato l’opera vincendo 11-3 e 11-4 gli altri due parziali.

L’ultimo incontro ha visto opposti Leonardo Mutti e Ioannis Sgouropoulos. Il primo parziale vedeva l’azzurro fare corsa di testa e vincere il primo parziale per 11-6. Nel secondo parziale equilibrio fino al 6-6, poi il francese guadagna un piccolo vantaggio che manterrà sino al termine conquistando il parziale 11-8. Non c’è storia nel terzo con Sgrouropoulos che lascia appena 2 punti a Leonardo Mutti. Nel quarto Mutti da fondo a tutte le proprie energie e rimontando da 7-8 nel finale trascina la sfida al set decisivo. Punto a punto fino al 2-2 nel set decisivo, il francese scappa via 4-2, Mutti recupera un punto e l’Hennebont utilizza il time out a propria disposizione. Alla ripresa Sgouropoulos si conquista tre match point e chiude al primo.

Tabellino

Matteo Mutti vs Ioannis Sgouropoulos 3-2 (11-5 8-11 10-12 11-8 6-2)
Leonardo Mutti vs Kristian Karlsson 3-2 (7-11 11-6 9-11 11-6 6-4)
Marco Rech Daldosso vs Anders Lind 1-3 (11-7 4-11 5-11 5-11)
Matteo Mutti vs Kristian Karlsson 0-3 (8-11 3-11 4-11)
Leonardo Mutti vs Ioannis Sgouropoulos 2-3 (11-6 8-11 2-11 11-9 3-6)

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007