Giardini. NaxosLegge "parte" con il "Borgo delle Storie", ieri appuntamento a Motta Camastra - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Giardini. NaxosLegge “parte” con il “Borgo delle Storie”, ieri appuntamento a Motta Camastra

En.Scan

Giardini. NaxosLegge “parte” con il “Borgo delle Storie”, ieri appuntamento a Motta Camastra

En.Scan |
lunedì 25 Aprile 2016 - 09:16

La direttrice della rassegna letteraria, Fulvia Toscano, ha ideato un nuovo progetto per raccontare luoghi incontaminati, come la Valle dell'Alcantara, tramite libri di scrittrici e giornalisti. La palermitana Daniela Gambino prima ospite.

Un progetto per far rivivere luoghi incontaminati attraverso la letteratura. Con personaggi della cultura che li racconteranno stando a contatto per un periodo di due o tre giorni. È partito, infatti, come da programma, il “Borgo delle storie”, ideato da NaxosLegge, in collaborazione con il Comune di Motta Camastra, nella splendida Valle dell'Alcantara. Ospite del primo appuntamento la scrittrice e blogger palermitana, Daniela Gambino. La giornalista, notissima per il suo lettissimo "101 cose da Fare in Sicilia", divenuto anche un blog visitatissimo, ha vissuto nel borgo, dal 22 al 24 aprile, ospite in una caratteristica dimora, messa a disposizione da NaxosLegge. Il progetto, che era stato presentato a Motta, nel mese di novembre, consisteva nell’offerta di residenzialità a scrittori, artisti, giornalisti, che, vivendo il borgo, lo racconteranno, in vario modo, "restituendo", per così dire, “bellezza”. La Gambino ha incontrato gli abitanti del borgo, per raccontarsi e raccontare i propri libri di cui ha fatto dono alla città. Grande e sentita l’accoglienza che gli amministratori, ed il paese tutto, hanno riservato alla scrittrice che ha avuto l'opportunità di visitare posti straordinari della Valle e gustare specialità tipiche de luogo, grazie all’ospitalità "casalinga" che gli abitanti hanno saputo donare. "Il progetto – come ha detto Fulvia Toscano, direttore artistico della rassegna letteraria – sta crescendo nell'immaginario collettivo, grazie all'impegno assunto dall’Amministrazione, sempre partecipe e presente alle manifestazioni. Un esempio di felice sinergia, a costo zero, tra pubblico e privato”. In nome della bellezza, naturalmente.

En.Scan.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x