Il caffè al bar viene prima dei disabili

Il caffè al bar viene prima dei disabili

Segnalazione WhatsApp

Il caffè al bar viene prima dei disabili

Tag:

venerdì 31 Maggio 2024 - 07:36

L'inciviltà purtroppo non si sconfigge solo con le esortazioni, servono le sanzioni. Ma la Polizia municipale dov'è?

Segnalazione WhatsApp al 366.8726275: “Dovevo attraversare in via Santa Cecilia con mio padre disabile ma il tizio doveva andare al bar”.

Ecco cosa succede quando prevale la maleducazione. Parcheggiare sulle strisce pedonali e davanti agli scivoli crea un enorme disagio alle persone con disabilità che, invece, dovrebbero essere aiutate in ogni modo a muoversi senza ostacoli. Ma troppo spesso le proprie esigenze personali sono considerate inderogabili dagli incivili di turno e il caffè al bar è una di quelle pulsioni a cui notoriamente non si può resistere, costi quel che costi. Quella che brilla in questa situazione è, per l’ennesima volta, l’assenza della Polizia municipale. Per debellare l’inciviltà purtroppo non bastano le esortazioni, bisogna usare il pugno duro delle sanzioni, altrimenti le cattive abitudini continueranno.

2 commenti

  1. Stessa cosa , viale Europa lato mare , sub nero BMW subito dopo la fermata autobus , parcheggio sopra le strisce e davanti allo scivolo per disabili e carrozzine. Questi atteggiamenti vanno oltre l’inciviltà

    11
    0
  2. Dovete farvene una ragione. Il messinese è incivile per natura. Nel 2024 dover vedere gente che lancia dai finestrini dell’auto fazzoletti, mozziconi, bottiglie di plastica è una vergogna è una cosa abominevole. Peggio ancora la totale mancanza di rispetto degli automobilisti che parcheggiano sugli scivoli per i disabili, negli stalli dei disabili e delle moto e soprattutto negli incroci per non pagare il gratta e sosta, oscurando la visuale e rischiando di provocare incidenti. Anziché multare chi supera chi qualche km orario il limite di velocità con l’autovelox, per fare cassa, bisogna multare chi occupa impunemente i passaggi pedonali agli incroci e chi con ogni artificio occupa gli stalli dei parcheggi per riservarsi il posto. Bisogna usare il bastone.

    10
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007