Al Centro Multiculturale Officina il concerto di Bebo Ferra e Gianluca Di Ienno - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Al Centro Multiculturale Officina il concerto di Bebo Ferra e Gianluca Di Ienno

Antonella Casuscelli

Al Centro Multiculturale Officina il concerto di Bebo Ferra e Gianluca Di Ienno

giovedì 30 Aprile 2015 - 12:20
Al Centro Multiculturale Officina il concerto di Bebo Ferra e Gianluca Di Ienno

Il musicista di origine sarda è stato definito dalla rivista InSound il “miglior chitarrista acustico del 2011”. Il prossimo appuntamento della rassegna “Off in Jazz” vedrà protagonista il duo composto da Barbara Casini e Seby Burgio.

Dopo la felice parentesi dell’International Jazz Day e dell’evento straordinario rappresentato dal concerto di Antonio Sanchez & Migration, “Off in Jazz” riprende il suo normale percorso con i consueti concerti domenicali, appuntamenti ormai attesi da un pubblico sempre più affezionato. Domenica 3 maggio, presso il Centro Multiculturale Officina, sarà la volta di un duo particolarmente affascinate: Bebo Ferra, noto chitarrista di origine sarda, pluripremiato e osannato dal pubblico e dalla critica, riconosciuto “miglior chitarrista acustico del 2011” dalla rivista InSound, e Gianluca Di Ienno, raffinato pianista e compositore.

Bebo Ferra comincia a studiare la chitarra sin da bambino ed indirizza presto la sua ricerca musicale nell’ambito jazzistico. Attivo da metà anni ’80, in questi anni ha suonato e registrato e collaborato con tanti esponenti di spicco del jazz italiano e internazionale , tra i quali: Paolo Fresu, Alex Foster, John Clark, Enrico Rava, Enrico Pieranunzi , Steve Grossmann, Maria Pia de Vito, Jim Black, Billy Cobham, Dedè Ceccarelli, Rita Marcotulli, Franco Ambrosetti, Franco D’Andrea, Mark Nigthingale, George Robert, Emanuel Bex, Carol Welsman, Danilo Rea, Eddie Martinez, Gianluigi Trovesi, Antonello Salis, Roberto Gatto, Flavio Boltro, Paul Mc Candless, Jaribu Shaid, Paolo Damiani, Gianluigi Trovesi, Pietro Tonolo, John Stowell etc. Ha inciso un centinaio di dischi di cui una quindicina come leader e co-leader. Collabora con molti esponenti di spicco del teatro italiano in progetti multimediali, discografici, quali Arnoldo Foà, Lella Costa, Angela Finocchiaro, Ivano Marescotti. Attivo anche nella musica da cinema, ha recentemente composto, in collaborazione con Paolo Fresu, le musiche per il film “Il mio domani” della regista Marina Spada che vede Claudia Gerini come protagonista, e le musiche del film “Tutto bene” di Daniele Maggioni. Ha ricevuti diversi premi e riconoscimenti: il primo premio nel jazz Contest 91 indetto dal Corriere della Sera, con il gruppo Sardinia Quartet. Il primo premio come miglior chitarrista acustico dell’anno 2011, indetto dalla rivista InSound, e diverse nomination sia come chitarrista acustico che elettrico sempre per la rivista InSound negli anni 2007, 2008, 2009 e 2010. Il premio per la migliore colonna sonora al Sulmonafilm Festival 2011 per le musiche del film “Tutto bene” di Daniele Maggioni. Il premio per la miglior colonna sonora per il film “il mio domani” di Marina Spada al Busto Arsizio Film Festival 2012. La nomination per gli Italian jazz Awards come Best Jazz Act nel 2009.

Gianluca Di Ienno, pianista, tastierista, organista, produttore e compositore. Inizia gli studi musicali su organo elettronico all’età di soli tre anni, per poi successivamente dedicarsi al pianoforte. Ha avuto la possibilità di condividere progetti e palco, sia al pianoforte che all’organo hammond, in studio di registrazione o rassegne/festival, con Franco Ambrosetti, Bebo Ferra, Randy Brecker, Paolo Fresu, Mattia Cigalini, Perico Sambeat, Giovanni Falzone, Mauro Negri, Max Ionata, Fabrizio Bosso, Tino Tracanna, Fabrizio Sferra, Gianni Cazzola, Max Furian, Andrea Dulbecco, Tony Arco, Attilio Zanchi, Marco Micheli, Emilio Soana, Ada Rovatti, Stefano Bagnoli, Bjørn Solli, Yuri Goloubev, Asaf Srkis, Paolo Pellegatti, Lucio Terzano, Stefano Senni, George Robert, Mark Nightingale, Alessio Menconi. Ha avuto modo di esibirsi in diversi festival e teatri nazionali ed internazionali, da Nuova Delhi a Casablanca, al Nord-Europa. Tra i progetti in veste di sideman, vanno menzionati il Bebo Ferra trio, i progetti in duo e in quartetto con lo stesso Bebo Ferra; il nuovo trio Astrea di Mattia Cigalini, con Nicola Angelucci alla batteria, il cui disco è in uscita per CAM Jazz in aprile; il nuovo quartetto di Nicola Angelucci Changes con Paolo Porta al sax alto ed Andrea Dulbecco al vibrarfono, la cui registrazione in studio vede la preziosa presenza di Fabrizio Bosso alla tromba e Max Ionata al sax contralto; il progetto Elektris, organ trio a nome del trombettista e grande virtuoso Giovanni Falzone, con Antonio Fusco alla batteria, ed il nuovo quartetto Giovanni Falzone Acoustic 4tet (al piano); il trio Other Side di Stefano Bagnoli; il Tony Arco trio, con Luciano Zadro alla chitarra; il Max Furian Jazz Quartet (“L’Equilibrista”, Ultrasound, 2011 feat. Randy Brecker, Bebo Ferra, Horacio El Negro).

Adesso, il chitarrista cagliaritano e il pianista abruzzese si incontrano nuovamente per un nuovo progetto. Questa volta hanno scelto la formula del duo in un repertorio quasi interamente nuovo, dove la maturità del loro sodalizio artistico ha tutto lo spazio per esprimersi. Il progetto nasce da una grande affinità e reciproca stima consolidata negli anni. Tutto è alla luce del sole, sia dal punto di vista compositivo che dell’improvvisazione, il loro incontro rappresenta una totale unione tra spirito ed energia, un’alchimia che evidenzia intrecci di trame e colori che si intersecano fino a creare un’ immagine sonora ricca di fantasia.

Un’altra occasione imperdibile per il pubblico messinese, che ormai ha la certezza che ad “Off in Jazz” corrisponda una qualità altissima, facilmente godibile e fruibile, e la possibilità, accessibile a tutti, di partecipare ad eventi sempre di livello eccellente. L’appuntamento successivo sarà il 17 Maggio, con un duo di sicuro richiamo: Barbara Casini, splendida voce italiana della bossanova, che incanterà il pubblico in compagnia di Seby Burgio, straordinario pianista siciliano ormai noto internazionalmente.

Antonella Casuscelli

Per info e prenotazioni : of.jazz@virgilio.ithttps://www.facebook.com/events/739321012855873/

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x