"La pandemia ha rivelato la nostra fragilità. Valori e rispetto per ripartire" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“La pandemia ha rivelato la nostra fragilità. Valori e rispetto per ripartire”

Gianluca Santisi

“La pandemia ha rivelato la nostra fragilità. Valori e rispetto per ripartire”

venerdì 08 Ottobre 2021 - 17:04

All'inaugurazione dell'anno sociale del Lions Club S. Teresa l'intervento del vescovo ausiliare mons. Di Pietro

S. ALESSIO – “La pandemia ha rivelato la fragilità umana. Il senso di comunità è la condizione indispensabile per il superamento della crisi pandemica con la necessità della riscoperta dei valori e del rispetto umano come volano per qualunque ipotesi di ripartenza e di crescita”. L’intervento di mons. Cesare Di Pietro, vescovo ausiliare dell’Arcidiocesi di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela, è stato uno tra più apprezzati all’inaugurazione dell’anno sociale 2021/2022 del Lions Club S. Teresa, sotto la nuova guida di Carmela Maria Lipari.

Il tema scelto è stato quello dell’emergenza Covid che ha segnato profondamente l’intero pianeta: “Due anni di pandemia. Dalla convivenza alla ripartenza”. Dopo i saluti istituzionali, sono stati firmati i protocolli di intesa con i Comuni di S. Teresa e di Scaletta nell’ambito del Service Distrettuale “Un progetto per la mia città”, rispettivamente con il vicesindaco, Domenico Trimarchi, e con il sindaco, Gianfranco Moschella.
Sono stati presentati, anche, tre nuovi soci: Agatino Santi Moschella, già socio e presidente del Club, Marcella Russo e Valeria Sciarrone. Hanno portato il saluto il sindaco di Alì Terme Carlo Giaquinta e per l’Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani, il vice presidente Matteo Francilia. Francesco Pira, professore associato di Sociologia dell’Università di Messina, ha analizzato gli effetti psicologici e le tragiche conseguenze che la pandemia ha generato soprattutto nelle fasce più deboli, e in particolare nei giovani, invitando le istituzioni a porre particolare attenzione al problema e a offrire un adeguato sostegno.

Raffaele Squeri, professore associato di Igiene dell’Università di Messina, dopo aver effettuato una analisi sulle caratteristiche del virus, ha descritto i meccanismi che hanno causato lo sviluppo della pandemia, evidenziando come la ripartenza sia legata alla diffusione vaccinale a livello globale, mentre continua a essere necessario proseguire con l’utilizzo dei dispositivi di protezione e distanziamento.

Sono infine intervenuti il presidente di zona, Onofrio Chillemi, il residente della terza Circoscrizione Lucrezia Lorenzini e del Past-Governatore Franco Freni Terranova, che hanno auspicato per il Club un anno ricco di attività. La presidente Carmela Maria Lipari ha confermato l’impegno del Club di agire e operare sul territorio sulla base di una analisi delle necessità e dei bisogni riscontrati.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x