La Swimblu è terza tra i Cadetti. Risultati e dichiarazioni dei protagonisti - Tempostretto

La Swimblu è terza tra i Cadetti. Risultati e dichiarazioni dei protagonisti

Simone Milioti

La Swimblu è terza tra i Cadetti. Risultati e dichiarazioni dei protagonisti

Tag:

martedì 21 Marzo 2023 - 12:20

Ai campionati regionali di categoria i nuotatori di Swimblu, Power Team e Unime raccolgono tante medaglie e alcuni pass nazionali

CATANIA – La Swimblu di Milazzo raccoglie il risultato più importante come società conquistando il terzo posto nella categoria Cadetti. Dai campionati regionali di nuoto alla piscina “Nesima”, che vedevano impegnati anche i nuotatori delle categorie Juniores e Seniores, arrivano però anche soddisfazioni da Unime e Power Team Messina.

La formazione universitaria, dopo il terzo posto nella categoria Ragazzi, si conferma una realtà ormai costante in Sicilia: quinta tra gli Juniores, sesta tra i Cadetti e quinta tra i Seniores. Mentre per la Power Team brilla tra i Seniores con Gianmarco Grifò. La Swimblu, oltre alla coppa del terzo posto tra i Cadetti, figurava anche nella classifica Juniores fuori dalle prime dieci posizioni, mentre non compare in quella Seniores. “È un risultato che ci soddisfa molto – dichiara il presidente della società mamertina Simone Zappia – e ci tengo a ricordare che noi siamo costretti ad allenarci in un impianto privato che non ha neanche i blocchi di partenza”. Nonostante questa difficoltà più volte segnalata la Swimblu tiene alto, insieme alle altre società, il nome di Messina nel panorama siciliano e nazionale.

L’Unime tra medaglie e pass Nazionali

Giorgia Iaria brilla tra gli Juniores con 3 ori (50, 100, 200 farfalla in cui ottiene il pass per i Criteria Nazionali Giovanili) e 3 bronzi nei 50, 100, 200 stile libero. I compagni Dario Vincenzo Ripepi e Matteo Bolignano sono rispettivamente argento nei 50 stile libero e 200 rana. Danilo Ganino conquista il bronzo nei 50 dorso. “Sono molto contenta per i risultati che sono riuscita a raggiungere in questa prima parte di stagione e ringrazio soprattutto i miei allenatori Diego Santoro e Mattia Faliero e la mia famiglia, che mi seguono quotidianamente. I risultati conseguiti a Catania – dichiara Giorgia Iaria – mi hanno molto soddisfatta e sono motivo di gratificazione per me visti i sacrifici che io, come i miei compagni, faccio ogni giorno. Non mi aspettavo di riuscire a fare così bene anche a stile libero e questo per me è uno stimolo in più. Sono contenta anche per i pass ottenuti nelle tre distanze a delfino, perché nuotare tutte e tre le distanze ai Criteria è sempre stato uno tra gli obiettivi che mi prefissavo sin dall’inizio della stagione”.

Giorgia Iaria sul podio

Tante le medaglie tra i Cadetti con Domenico Costarella oro nei 50, 100 e 200 stile libero, argento nei 200 misti, l’atleta reggino ha strappato il pass Nazionale nei 100 stile libero e potrebbe rientrare dalla graduatoria, non dal tempo limite, nei 200 metri. “È stato molto gratificante vedere i frutti del duro lavoro svolto – racconta Costarella – insieme al mio allenatore Diego e tutto il resto della squadra in questi mesi. Oltre chiaramente alle emozioni e il divertimento di competere con atleti molto validi in un ambiente del tutto diverso da quello in cui ho gareggiato nelle precedenti stagioni”. Lui fa parte del gruppo di nuotatori nati a Reggio Calabria che insieme a quelli nati a Messina hanno finalmente realizzato l’unione tra le due sponde dello Stretto allenandosi nelle due città e gareggiando in Sicilia con l’Unime.

Domenico Costarella sul gradino più alto del podio, il compagno Dibilio secondo

Oro nei 50 e 200 farfalla per Manuel Pio Dibilio che aggiunge anche gli argenti nei 50, 100 e 200 stile libero, completando la doppietta Unime, e nei 100 farfalla. “Circa da un anno e mezzo sono un atleta dell’Unime e grazie agli allenatori e agli altri atleti la mia passione per questo sport è cresciuta. Il nuoto agonistico – ci dice Dibilio – dà molte soddisfazioni ma allo stesso tempo è sacrificio e impegno. Bisogna ottimizzare i tempi per riuscire a conciliare studio, allenamento e vita sociale”.

Mattia Arena invece conquista l’oro nei 50 e 100 dorso, argento nei 200 e bronzo nei 50 farfalla. “Sono stati dei campionati regionali molto intesi ed emozionanti, sono riuscito a conquistare delle medaglie importanti sia a livello personale, essendo i miei primi campionati regionali siciliani, e sia a livello di squadra, senza dimenticare i punti che ho portato nella classifica delle società alla squadra. Le mie prestazioni – conclude Arena – sono state leggermente al di sotto delle aspettative e per questo con il mio allenatore stiamo analizzando i vari aspetti degli allenamenti da migliorare per avere un riscontro positivo in vista delle prossime gare”.

A medaglia tra i Cadetti Unime anche Simone Romeo (bronzo nei 100 farfalla) e soprattuto le tre staffette: oro per la 4×100 (Dibilio, Vinci, Arena, Costarella) e 4×200 stile libero (Costarella, Romeo, Bavastrelli, Dibilio), argento nella 4×100 mista con i frazionisti Andreacchio a dorso, Gatto a rana, Dibilio a farfalla e Costarella a stile libero.

Tra i Seniores dell’Unime bronzo per Angelo Costarella nei 50 e 100 farfalla e per Domenica Pansera nei 50 stile libero e rana. Un argento nella 4×100 stile libero femminile con Pansera, Quattrone, Busonero e Iaria, quest’ultima ricordiamo è categoria Juniores.

Swimblu sugli scudi al femminile

Medaglie tutte tra le Cadette per la società mamertina. Giorgia Di Mario vince l’oro nei 200, 400, 800 stile libero e 400 misti. “Sono contenta di questi campionati regionali, anche se non sono andati proprio come mi aspettavo – ci racconta Giorgia Di Mario – non ho fatto i miei personali ma sono comunque contenta di aver portato molti punti alla mia squadra. Nei 1500 stile libero probabilmente rientrerò, scorrendo la graduatoria, nei posti per partecipare ai Criteria Nazionali Giovanili”.

Le staffettiste della Swimblu, da sinistra:
Giorgia Di Mario, Sofia Perdichizzi, Anna Lidia Maria D’Amico e Martina Zaccone.

Altro oro per la Swimblu arriva da Sofia Perdichizzi nei 100 stile libero, argento nei 400, 800 e 1500 e bronzo nei 50 e 200. “È stato un fine settimana abbastanza impegnativo, le mie gare – ci spiega Sofia Perdichizzi – variano dai 50 metri ai 1500 stile libero. Sono felice nei 100 stile libero soprattutto del mio crono, sotto i 59 secondi. Mentre posso dire che nei 200 stile libero speravo di migliorare ma non sono riuscita ad andare sotto il muro dei due minuti e dieci secondi”.

Individualmente a medaglia anche Martina Zaccone, argento nei 50 stile libero e bronzo nei 100, e Gloria Mazzù bronzo nei 200 rana. Le staffette a stile libero della Swimblu si piazzano prima, la 4×200 (Di Mario, Perdichizzi, Zaccone e D’Amico), e seconda, la 4×100 (Perdichizzi, Di Mario, D’Amico, Zaccone).

Gianmarco Grifò a medaglia per la Power Team

Dopo due argenti nei 50 e 100 farfalla Gianmarco Grifò sbaraglia la concorrenza e conquista l’oro nei 200, andando a pochi decimi dal tempo limite per i campionati italiani assoluti. “Puntavamo principalmente a fare bene nei 200 farfalla dove per pochi decimi non abbiamo ottenuto il tempo per i nazionali – dichiara Grifò – Tutto sommato è un campionato ottimo considerando che da poco, a seguito di un infortunio subito la scorsa estate, ho recuperato la forma migliore. Sono quindi molto soddisfatto, aver sceso i miei migliori dopo questo periodo mi dà sicurezza e carica in più per allenarmi al meglio per la stagione estiva”.

Il tecnico Power Team Luca Bombaci con Gianmarco Grifò

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007