Messina. Torrente Santo Stefano pulito 10 giorni fa, già ci sono nuovi rifiuti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. Torrente Santo Stefano pulito 10 giorni fa, già ci sono nuovi rifiuti

Redazione

Messina. Torrente Santo Stefano pulito 10 giorni fa, già ci sono nuovi rifiuti

giovedì 19 Novembre 2020 - 08:42
Messina. Torrente Santo Stefano pulito 10 giorni fa, già ci sono nuovi rifiuti

"Così sarà impresa ardua ripristinare la sicurezza nei torrenti" - dice l'assessore Minutoli

Dieci giorni fa la denuncia da parte del comitato “Rinascita per Messina” sui tanti problemi della vallata Santo Stefano, ripresa dal nostro giornale. C’era stato un primo intervento immediato da parte di Messina Servizi, per la pulizia di una parte del torrente.

Ieri, durante un sopralluogo convocato dall’assessore alla protezione civile, Massimiliano Minutoli, i responsabili di Messina Servizi hanno mostrato le immagini della bonifica e si è potuto constatare che, nello stesso spazio, c’erano già nuovi rifiuti.

Al sopralluogo erano stati invitati il Genio Civile, l’Autorità di Bacino (entrambi assenti), la Polizia Metropolitana, la Polizia Municipale, la Guardia Costiera e il dipartimento comunale Servizi ambientali.

“Abbiamo verificato lo stato di degrado e di continuo abbandono di rifiuti e inerti lungo i margini dell’asta torrentizia – dice Minutoli -. Suppellettili, guaina da impermeabilizzazione, copertoni di veicoli e persino una cisterna sommersa da detriti e inerti. Molti rifiuti pericolosi che sono stati immortalati dagli agenti intervenuti e che faranno parte del report che verrà inoltrato a tutti gli uffici competenti. E’ chiaro che, se alla nostra buona volontà e all’impegno a migliorare il territorio non si unisce l’attenta collaborazione di tutte le forze dell’ordine e della cittadinanza, sarà impresa ardua ripristinare le condizioni di sicurezza dei torrenti”.

Tag:

2 commenti

  1. A Messina (e non solo) ci vorrebbe un controllo del Territorio capillare fatto anche con l’ausilio dei droni (De Luca docet); per colpa di pochi (?) forse è necessario rinunciare, anche se parzialmente, alla privacy per colpire seriamente l’inciviltà.

    3
    0
  2. è così difficile da capire che ci vogliono videocamere di sorveglianza nelle aree pubbliche per punire gli incivili??

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x