Meteo Messina: perturbazione atlantica domenica, migliora lunedì - Tempo Stretto

Meteo Messina: perturbazione atlantica domenica, migliora lunedì

Daniele Ingemi

Meteo Messina: perturbazione atlantica domenica, migliora lunedì

sabato 02 Novembre 2019 - 16:57
Meteo Messina: perturbazione atlantica domenica, migliora lunedì

Con l’arrivo del mese di novembre anche in riva allo Stretto di Messina si apre il periodo delle perturbazioni atlantiche. L’ondata di freddo che sta colpendo buona parte degli States, in nord America, sta avendo le prime ripercussioni anche dall’altra parte dell’Atlantico, favorendo una notevole accelerazione delle “westerlies”, le impetuose correnti perturbate delle medie latitudini (quelle che separano l’aria calda sub-tropicale da quella più fredda e densa che scende dalle latitudini polari). Lungo questa immaginaria linea discontinua nascono le perturbazioni atlantiche (da dove nasce la teoria del “fronte polare” della scuola meteorologica norvegese) quelle che ad ondate, una dietro l’altra, interessano l’Europa.

Perturbazione in arrivo

Una di queste, la prima intensa del mese di novembre, dopo aver investito l’Inghilterra e la Francia, dove sono attesi pure venti tempestosi, raggiungerà l’Italia, con un associato sistema frontale nei bassi strati che dispenserà piogge molto abbondanti sulle regioni tirreniche. La Sicilia e l’area dello Stretto di Messina saranno interessati, a partire dalla serata di domenica 3 novembre, dal passaggio del ramo più meridionale di questa perturbazione, che oltre a produrre una veloce intensificazione dei venti di ostro e libeccio nei bassi strati (fino a forza 6 Beaufort in mare aperto), darà luogo anche a delle piogge che a partire dalla serata e dalla nottata successiva dovrebbero interessare un po’ tutto il territorio provinciale e lo Stretto.

Si tratterà in prevalenza di piogge, anche se localmente potrà sussistere il rischio di vedere il passaggio di rovesci, specie nella nottata fra domenica 3 e lunedì 4 novembre, dopo il passaggio del fronte freddo e la rotazione dei venti da libeccio a ponente. Il rinforzo della ventilazione da Sud atteso domani causerà anche un conseguente incremento del moto ondoso in riva allo Stretto, sullo Ionio e sul Tirreno a largo, che da poco mossi diverranno mossi, fino a molto mosso lo Ionio in serata, per onde di “mare vivo” quasi parallele alla linea di costa.

L’intensa perturbazione atlantica che domani colpirà le regioni tirreniche

Lunedì 4 novembre 2019

Tempo in rapido miglioramento fin dal mattino, con ampie schiarite e spazi di sole che diverranno sempre più diffusi. Il clima si renderà sempre mite di giorno, nonostante il soffio di una moderata ventilazione di ponente che renderà il mar Tirreno increspato, molto mosso se non addirittura agitato in prossimità delle Eolie. Mosso lo Ionio e lo Stretto per residua onda di mar morto da Sud.

Martedì 5 novembre 2019

Giornata al mattino prevalentemente soleggiata, con cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi e buona visibilità. Nel corso del pomeriggio è atteso un incremento della copertura nuvolosa, alta e stratificata, a partire da ovest, per l’approssimarsi di un nuovo fronte caldo. Clima ancora mite per novembre e ventilazione che ruoterà nuovamente da Sud, andando lentamente a rinforzare in serata. Mari mossi, con moto ondoso in diminuzione sul Tirreno sotto costa, in aumento su Ionio e Stretto di Messina.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007