Motori. Al via il Rally dei Nebrodi, gara di casa per la Nebrosport - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Motori. Al via il Rally dei Nebrodi, gara di casa per la Nebrosport

Simone Milioti

Motori. Al via il Rally dei Nebrodi, gara di casa per la Nebrosport

venerdì 09 Luglio 2021 - 09:32

Per il 21° Rally dei Nebrodi nel finesettimana registrate 97 adesioni. La Nebrosport corre in casa e cerca il successo con Galipò-Pintaudi come nel 2019

GIOIOSA MAREA – Apre con 97 iscritti il 21° Rally dei Nebrodi, pubblicato l’elenco iscritti di elevata qualità; darà lustro alla manifestazione, di per sé spettacolare, grazie alla fantastica location che ne fa da cornice.

La gara messinese sarà il terzo round della Coppa Aci Sport 8° Zona e del  Campionato Siciliano; costituirà prova di trofeo Pirelli academy ed R Italian Trophy.

Il programma del 21° Rally dei Nebrodi prevede lo shakedown nel pomeriggio di sabato 10 luglio sulla SP 136 di Raccuja. Nella stessa giornata si “sbrigheranno” le pratiche di accredito presso lo Stadio Enzo Vasi di Gliaca di Piraino.

Domenica 11 luglio lo start e le sei prove speciali; due i settori cronometrati da ripetersi tre volte: “Castell’Umberto” di 7,6 Km e Sant’Angelo di Brolo di 10,5 Km per un totale di quasi 55 km. Lo Stadio di Piraino sarà anche sede di partenza, di arrivo (domenica sera) e del parco assistenza dove sono previsti due riordini. La gara misura in totale 261,19 km.

La Scuderia Nebrosport

Per la scuderia Nebrosport è uno degli appuntamenti più attesi dai piloti messinesi. Il team rossoblù cercherà di onorare al meglio i tracciati casalinghi che i propri portacolori conoscono piuttosto bene.

I santangiolesi Carmelo Galipò e Tino Pintaudi, correranno nella gara di casa con l’obiettivo di confermare il successo ottenuto nel 2019. Ma soprattutto per raccogliere punti importanti in ottica coppa rally di zona, dopo un avvio sfortunato alla Targa Florio a bordo della Skoda Fabia R5.

Debutto in scuderia Nebrosport dell’equipaggio composto da Ivan Germanà e Antonio Ardiri sulla Peugeot 106 di classe A5; tornano in macchina dopo un anno e mezzo di stop con la voglia di ritrovare i ritmi di gara e cercare di lasciarsi alle spalle il ritiro dell’ultimo Rally del Tindari 2019.

I partecipanti più attesi

Come detto il numero 1 sulle fiancate sarà sulla Skoda Fabia della Nebrosport, con l’equipaggio di Sant’angelo di Brolo vincitore dell’ultima edizione, disputata nel 2019, composto da Carmelo Galipò e Tino Pintaudi.

Stessa vettura ma in versione EVO, per Marco Pollara e Daniele Mangiarotti. L’equipaggio di Aci Team presente alla gara nebroidea per allenarsi in vista del prossimo impegno tricolore del Rally di Roma Capitale.

Sulla numero 3 delle Fabia saranno gli agrigentini Domenico Morreale e Giuseppe Scolar , collaudato equipaggio della Ro Racing. Disporrà anche di una Evo l’esperto romano Fabio Angelucci coadiuvato alle note da Massimo Cambria sulla “ceca” della Island Motorsport. A chiudere l’elenco delle R5 ancora una Skoda della CST Sport per l’equipaggio composto da Maurizio Mirabile e Calogero Calderone.

Occhi puntati in gruppo A Super 2000 sul leader nisseno del Campionato Roberto Lombardo al cui fianco siederà, sulla Peugeot 207 della Caltanissetta Corse, Andrea Spanò. Stesso gruppo e stesse vetture per altri tre collaudati equipaggi: Andrea Anastasi e Graziella Rappazzo, Team del Mago; Giuseppe e Simone Messina, Scuderia Sunbeam M-Sport e Giuseppe Patti e Roberto Longo del Cst Sport.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x