Motori, Ingardia vince lo Slalom di Salice davanti a Schillace - Tempostretto

Motori, Ingardia vince lo Slalom di Salice davanti a Schillace

Simone Milioti

Motori, Ingardia vince lo Slalom di Salice davanti a Schillace

lunedì 21 Giugno 2021 - 10:27

La 4ª edizione dello Slalom di Salice regala un appassionante duello tra il mazzarese e l'idolo di casa Schillace, secondo al traguardo per pochi centesimi

Messina – Girolamo Ingardia su formula Ghipard Suzuki stupisce ancora vincendo all’ultimo metro il 4° Slalom di Salice. L’alfiere della Trapani Corse ha ottenuto il miglior punteggio (125,20) con un tempo di soli sei centesimi migliore ad Emanuele Schillace che ha fermato il cronometro a 2’05”26 e quindi a 125,26 di punteggio. Terza piazza per il decano degli slalom il presidente della Trapani Corse, Nicolò Incammisa. 

 Il testa a testa fra Ingardia e Schillace è cominciato sin dalla  prima manche, quando entrambi hanno subito forzato per portarsi avanti nella classifica provvisoria. Giù dal podio il messinese Santi Leo che ha provato a contendere il podio all’esperto presidente della Trapani Corse, quarto all’arrivo con la Radical 1400, che fra la prima è la seconda manche è stata adattata alle variabili dell’asfalto. Quinto, e primo delle vetture da turismo, Davide Giorgianni; con la Peugeot 106 della Tm. Racing. Bellissima la lotta per la sesta piazza dove l’ha spuntata Angelica Giamboi con la Fiat X 1/9, davanti ad Alessio Truscello su Peugeot 104 1400. Prossimo appuntamento con il Campionato Siciliano Slalom il 3/4 Luglio con il XII° Fonti di Scillato.

Dichiarazioni dei protagonisti

Girolamo Ingardia ha dichiarato: «È stata molto dura, perché sono riuscito a vincere di pochissimo e proprio nel finale, dopo che non ho potuto concludere la  seconda manche per problemi elettrici alla mia Ghipard e ho rischiato di dover fare la terza con la sola “carica della batteria”, fortunatamente è andata bene e mi godo la vittoria. Le caratteristiche della mia vettura che è molto più agile e scattante  mi permettono di avere prestazioni equivalenti alle più potenti Radical, è sempre una bella sfida».

Il messinese Emanuele Schillace, che si è girato sulla prima salita ha fatto di tutto per bissare il successo del 2019, arrivando ad un soffio dal vincitore. Le sue parole al termine della gara: «Nell’ultimo tratto della prima manche ho fatto un testacoda completo e sono ripartito da fermo. Per la seconda abbiamo fatto delle modifiche per ottimizzare la vettura tra il nuovo e vecchio asfalto, ma nella terza abbiamo deciso di tornare alle regolazioni iniziali. È stato comunque un buon test in vista del prossimo impegno Tricolore, lo Slalom dei Trulli, in cui sarò impegnato nel prossimo weekend».

 Top10 Slalom Salice

1° G. Ingardia (F.Ghipard 1150) p.125,20 (2’05”20);
2° E. Schillace (Radical Sr4 1.16) p.125,26 ( 2’05”26);
3° N. Incammisa (Radical Sr 4 1.6) p.143,24 ( 2’23”24);

4° Santi Leo (Radical Sr 4 1.4) p.143,27 (2’23”27 );
5° D. Giorgianni p.151,39 ( 2’31”39);
6° A. Giamboi (Fiat X 1/9) p.151,75 ( 2’31”75);
7° A. Truscello (Peugeot 104) p.151,77( 2’31”77)
8° S. Fucile (Peugeot 205) p. 152,11( 2’32”77)
9° G. Giaimo (F.Cinquecento Sporting) p. 153,36 ( 2’33”36);
10° R. Cassisi (Fiat X 1/9) 153,61( 2’33”61).

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007