Il Messina Volley perde al tie-break contro Paternò - Tempostretto

Il Messina Volley perde al tie-break contro Paternò

Redazione

Il Messina Volley perde al tie-break contro Paternò

Tag:

domenica 04 Novembre 2018 - 23:25

Al “PalaRescifina” si registra un bel match fra le padrone di casa del Messina Volley e il Paternò Volley, incontro valido come 2a giornata del Campionato di Serie C girone B. Le peloritane, seppur con un’età media in campo molto giovane (18 anni), dimostrano carattere rimontando alle avversarie due set, per poi cedere al tie-break

Alle peloritane del Messina Volley il cuore non basta per superare il Paternò. Al "PalaRescifina" le giovani ragazze guidate da mister Cacopardo cedono al tie-break e nel prossimo turno faranno visita al Volley ’96.

Nel primo set le giallo-blu si portano subito avanti per 3-0. Due punti di capitan Scimone portano a +5 (7-2) il gap che diventa +8 (12-4) dopo il time-out ospite, grazie ad altri due punti della Scimone. Due palle a terra del martello Mondello dà il +10 alle padrone di casa (16-6), ma si assiste alla reazione delle etnee che riducono il gap a -4 (18-14) con i punti di Musmeci, Iaudani, Zuppardo e De Luca. Il time-out casalingo riporta a +6 il set (20-14) con capitan Scimone protagonista. La pausa ospite inverte la tendenza del parziale con il break delle ragazze di Trombetta, abili a portarsi a -1 (21-20) con due punti di Zuppardo e uno a testa di De Luca, Musmeci e Giglio. Cacopardo chiama un altro time-out, ma capitan Musmeci raggiunge il pari (21-21). Mondello riporta avanti le giallo-blu, ma le ospiti pareggiano e si portano avanti con Musmeci, chiudendo il set a proprio vantaggio. (22-25).

Le locali accusano il colpo tanto da cominciare il secondo con un gap di -5 (0-5) con protagoniste Musmeci e Lalicata. Il parziale vede le etnee dilagare e portarsi addirittura a +11 (1-12) grazie ai punti di Zuppardo, Musmeci e Iaudani. Il Messina Volley produce una reazione che gli consente di portarsi a -8 grazie a Biancuzzo G., Cannizzaro e Scimone. Due ace di Iaudani danno il +13 (5-18) al Paternò Volley, mentre De Luca e Lalicata raggiungono il +16 (7-23). Mondello e Adriana Mento cercano di dare uno scossone al set delle giallo-blu (-12; 11-23), ma le locali chiudono successivamente il parziale e si portano sul 2-0 (11-25).

Nel terzo le ospiti sembrano subito controllare il parziale con il 2-0, ma Scimone e Mondello riequilibrano il set. Le locali ritrovano il ritmo di inizio primo set e tracciano un solco di +6 (10-5) con due punti a testa di Scimone e Biancuzzo G. e lo spunto della Cannizzaro. Le ragazze di Trombetta reagiscono e trovano il break necessario per trovare il pari (10-10) con il muro di De Luca e i punti di Carmeci, Santonocito e Zuppardo. Il Messina Volley riparte a testa a bassa e due muri di Cannizzaro e Biancuzzo riportano a +3 (14-11) le giallo-blu. Si viaggia pressappoco con questo gap fino al -2 delle ospiti (21-19) siglato da capitan Musmeci. Il muro della Scimone aumenta per le locali con mister Trombetta a chiamare la pausa. Al rientro capitan Musmeci realizza i due punti che portano a -1 le etnee (22-21), ma la Scimone sale in cattedra e con due spunti realizza il 24-21, mentre il sigillo di Mondello consegna il set alle peloritane (25-21).

Sulle ali dell’entusiasmo parte il quarto con un +7 (10-3) contraddistinto dai due ace di Mondello, i due punti della Cannizzaro (con un ace), i due muro della Scimone e il punto della Biancuzzo G.. Due punti della De Luca portano a -3 (12-9) le ospiti, mentre il doppio punto della Mondello e Cannizzaro ridanno il +5 (15-10) alle giallo-blu. Il Paternò Volley reagisce e trova il pari (16-16) con due palle a terra di Zupparo, due di Santonocito e uno di Musmeci. Il pallonetto di Lalicata dà il vantaggio alle ospiti (16-17) e Musmeci allunga (16-18). Laganà e Biancuzzo pareggiano (18-18) e la stessa banda giallo-blu, insieme al muro della Scimone, portano a +2 il Messina Volley (22-20). Le rosso-blu, dopo il time-out, tornano a -1 (23-22), ma Mondello e successivamente Cannizzaro chiudono il set (25-22), consegnando le sorti del match al tie-break.

Dopo un inizio in equilibrio (3-3), le ospiti vanno sul +4 (4-8) con il punto di Zuppardo. A questo punto capitan Musmeci e compagne piazzano il break decisivo chiudendo a proprio vantaggio l’incontro per 15-4 grazie ai tre punti di De Luca e ai due punti di Zuppardo.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007