Cutè a Gioveni: Getti fango, ma è il Quartiere il vero contatto con la gente - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Cutè a Gioveni: Getti fango, ma è il Quartiere il vero contatto con la gente

Cutè a Gioveni: Getti fango, ma è il Quartiere il vero contatto con la gente

martedì 11 Settembre 2018 - 14:17

Il consigliere comunale Gioveni accusa i presidenti di circoscrizione di aver scritto l'appello perchè attaccati a soldi e poltrona. Replica il presidente del V Quartiere, Ivan Cutè: "Che tristezza hai dimenticato che siamo i primi interlocutori della gente ed anche tu, da ex consigliere di circoscrizione lo eri....."

Leggo sui quotidiani locali una polemica del consigliere comunale Gioveni in merito al comunicato firmato da tutti i presidenti di circoscrizione inerente all'assurda vicenda nata tra amministrazione e consiglio comunale di Messina.
Non volendo polemizzare o creare ancor più confusione rispetto a quella creatasi in queste settimane di assoluto subbuglio mediatico/istituzionale, vorrei, attraverso questo post mettere le cose in ordine di rilevanza:

Il consigliere Gioveni, parla di presa di posizione dei presidenti, i quali, secondo lui, hanno elaborato il documento (che ricordo, è un appello alle parti in causa di trovare una sintesi per il bene esclusivo della città di Messina) solo ed esclusivamente per meri interessi economici o di poltrona … CHE TRISTEZZA, GIOVENI, di cuore te lo dico.

Il tuo tentativo di screditare il lavoro dei consigli circoscrizionali, il tuo tentativo di gettare fango sul mucchio, per distogliere l'attenzione dall'aspetto principale di una questione seria e grave come quella che sta vivendo la città di Messina, bhè, caro Gioveni, è tanto inutile quanto non risolutiva; nel tuo "sfogo in libertà" fai riferimento al fatto che anche tu, in tempi passati, sei stato componente di un consiglio circoscrizionale, ma forse, caro Gioveni, hai dimenticato che il consigliere di circoscrizione è il primo (e molte volte anche l'unico) interlocutore diretto con la società civile, con i problemi della gente, il primo ed unico rappresentante delle istituzioni che è attivo e vigile sui territori per 24 ore su 24. Hai dimenticato, caro Gioveni, che da 2 legislature, il presidente di circoscrizione, è eletto direttamente dai cittadini e non, come avveniva quando tu eri consigliere, che i presidenti venivano eletti all'interno del consiglio stesso, in base ad accordi ed inciuci di segreterie…. oggi abbiamo l'onore e l'onere di essere rappresentanti diretti dei cittadini ed ESCLUSIVAMENTE A LORO DOBBIAMO DAR CONTO E RAGIONE.

Ti ricordo, caro consigliere Gioveni, che tu sei stato uno dei componenti dello scorso Consiglio Comunale, che ha fatto letteralmente VERGOGNARE l'intera città di Messina davanti alla nazione per le inchieste, ancora, in attesa di giudizio.

Ti invito, caro Gioveni, a venire personalmente alla sede della V Circoscrizione, sita in Via Nicola Petrina, 2 a Villa Lina, ogni giorno dalle 8:30 alle 15:00 per verificare di persona il lavoro svolto da questa presidenza e questo consiglio che, come hai erroneamente affermato, è fatto solo di segnalazioni; ti aspetto!

Reinvito te, i tuoi colleghi, la giunta ed il sindaco, a compiere un atto d'amore per il bene della città, Messina ne ha davvero bisogno,

di cuore, Ivan Cutè – Presidente della V Circoscrizione.

LA CONTROREPLICA DI GIOVENI

“Anziché vantare la sua elezione diretta da parte dei cittadini e postare sui social le sue foto davanti ai mezzi degli espurghi fognari, il buon Cuté dovrebbe avere l'onestà intellettuale di ammettere di essere stato prima "nominato" dalla politica per la sua candidatura a presidente, e poi eletto solo grazie al voto con l'effetto trascinamento grazie alle sue liste ben attrezzate, e quindi non certamente per meriti elettorali suoi.
Infine, un piccolo consiglio benevolo vorrei dare al caro professionista della politica: cerchi di farsi guidare meglio da ora in avanti nelle note contro il Consiglio Comunale e a sostegno del sindaco, perché i suoi colleghi presidenti hanno forse capito, dopo essere stati oggi "piantati" anch'essi in Commissione da assessori e dirigenti per volontà del sindaco che lui ieri ha tanto osannato, l'inopportunità della loro nota "guidata" e mirata.

LA CONTROREPLICA DI CUTE'

Noto che il mio post su facebook ha fatto innervosire il consigliere comunale Gioveni… Non era questo il mio intento altrimenti avrei scritto di lui: il consigliere professionista "folgorato" sulla via di Renzi …o meglio su quella di Navarra… (A buon intenditor)

Tag:

3 commenti

  1. MessineseAttenta 11 Settembre 2018 15:09

    Gioveni ha perfettamente ragione. Punto.

    0
    0
  2. Mi meraviglia Gioveni che è una persona in mezzo alla gente e lavora per la gente.Ogni tanto si può eccedere nel dire.Mi auguro conoscendolo di chiarire meglio il suo pensiero. Ovviamente si riferiva ai presidenti e non ai consiglieri se tutto va bene prendono 23€ a gettoni se tutto va bene si arriva a 400€ mensile a lordo.Per il sapere non ho votato De Luca e mai lo farò.

    0
    0
  3. bernardo santilli 12 Settembre 2018 05:54

    Gioveni, prima soldatino di D’Alia ora al soldo di Navarra ma sempre soldatino

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007