Ritardi nel ritiro delle deiezioni canine. FOTO - Tempostretto

Ritardi nel ritiro delle deiezioni canine. FOTO

Segnalazione WhatsApp

Ritardi nel ritiro delle deiezioni canine. FOTO

Tag:

venerdì 09 Dicembre 2022 - 11:56

Si ripetono le segnalazioni di cassette per le deiezioni canine non svuotate per tempo da MessinaServizi. Bisogna porre rimedio a questo disservizio. Le precisazioni della presidente Interdonato

Al nostro numero WhatsApp 366.8726275 arrivano con una certa costanza segnalazioni di cassette per le deiezioni canine che MessinaServizi ritarda a svuotare.

Di seguito pubblichiamo immagini recentemente pervenute da zone diverse della città:

Deiezioni canine non ritirate
Cassetta stracolma di deiezioni canine
Cassetta per deiezioni canine non svuotata
Situazione davvero inguardabile
Altra cassetta per le deiezioni canine non svuotata

Riteniamo che nel frattempo le situazioni evidenziate siano state sistemate. Se così non fosse, ci auguriamo che MessinaServizi intervenga presto. In ogni caso le immagini mettono in luce una criticità alla quale urge porre rimedio. Evitare queste situazioni è importante sia per il decoro pubblico sia per non fornire alibi a coloro che non vogliono adeguarsi alle regole.

Stando alle foto e alla quantità di sacchetti conferiti, sembra che ormai gli incivili siano una minoranza e che la maggior parte dei proprietari di cani si comporti correttamente. Ed è anche per rafforzare le abitudini giuste che bisogna evitare i disservizi segnalati.

Contattata da Tempostretto, la presidente di MessinaServizi, Mariagrazia Interdonato, tiene a precisare: “Spesso i contenitori vengono bloccati da alcuni cittadini nelle aperture, utilizzando impropriamente giornali o volantini. E non sacchetti specifici, spesso troppo grandi. C’è anche chi non utilizza per niente i sacchetti… Quest’uso improprio rende a volte impraticabile il servizio. Il nostro personale interviene, calcolando il tempo di riempimento, ma questi intoppi non aiutano”.

2 commenti

  1. Il disservizio si allarga a dismisura osservando la “rinnovata” villa Mazzini, piena di cartacce, lattine vuote ed altri rifiuti a poco meno di 4 mesi dagli ultimi lavori di restauro.
    Sembra un tabù, dalle nostre parti, avere cura sistematica del verde pubblico e del bene comune (vedasi fontana “della pigna” a pochi metri dalla villa che traborda acqua limacciosa, quindi pericolosamte scivolosa.

    1
    0
  2. Le giustificazioni della presidente di Messina Servizi francamente non mi sembrano collimare con ciò che si vede, perché realmente se così fosse ,visto che all’interno non si possono pulire perché conferiti scorrettamente,come mai, almeno , quelli di sopra e tutti quelli sparsi in terra, come si evidenzia dalle segnalazioni non vengono raccolti ???? Mi sembrano scuse accampate per giustificare le mancanze di un disservizio EVIDENTE e che a rilento si sta effettuando solo grazie alle segnalazioni di Tempostretto !!!!

    2
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007