Forza Italia e Megafono chiedono le dimissioni di Perna, lui si dà tempo fino a natale - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Forza Italia e Megafono chiedono le dimissioni di Perna, lui si dà tempo fino a natale

Forza Italia e Megafono chiedono le dimissioni di Perna, lui si dà tempo fino a natale

martedì 21 Ottobre 2014 - 22:23
Forza Italia e Megafono chiedono le dimissioni di Perna, lui si dà tempo fino a natale

L'assessore alla Cultura Tonino Perna aspetterà fino a dicembre per capire se la situazione economica di Palazzo Zanca si sblocca, altrimenti saranno dimissioni. Forza Italia attacca duramente e ne chiede proprio le dimissioni: "E' un assessore improduttivo, un assessore ghost, fantasma". Contestazioni anche dal Megafono

Dimissioni immediate. Non ha dubbi il capogruppo di Forza Italia Pippo Trischitta che ha chiesto senza mezzi termini le dimissioni dell’assessore Tonino Perna. Proprio nel giorno in cui l’esponente della giunta Accorinti ha presentato l’iniziativa dedicata alla Fontana di Orione di piazza Duomo ed è tornato a parlare di moneta complementare, dai consiglieri comunali di Forza Italia è arrivata la pesante contestazione.
“E’ l’assessore più improduttivo degli ultimi dieci anni, finora non ha mosso un dito, non ha messo in piedi nessuna iniziativa, ha organizzato un’edizione della Vara pessima, porta a casa uno stipendio che non merita” ha apostrofato Pippo Trischitta, spalleggiato dal collega Pierluigi Parisi.

Attacchi anche sulla moneta complementare e sulla speranza di Perna di rilanciare in questo modo anche il turismo. “E’ un’idea truffa” ha ammonito senza mezzi termini Trischitta. Della stessa idea anche Massimo Finocchiaro e Giuseppe Laface del Megafono che considerano l'idea come un "artefizio di finanza creativa" e che chiedono a Perna di lasciare il suo posto per evitare di far incappare la città in nuove brutte figure.

Il gruppo consiliare di Forza Italia ha spiegato di non esser mai stato così duro fino ad oggi, nonostante i tanti attacchi sferrati anche ad altri assessori. Ma su Perna non hanno più intenzione di tollerare. “Ci ha fatto perdere la Notte della Cultura che era ormai patrimonio della città, l’ultima vera Notte della Cultura risale al Sindaco Buzzanca e anche all’epoca non c’erano molti soldi, dunque è inutile che continua a ripetere questo ritornello” ha detto Trischittta.

L’assessore Perna però sembra non farsi scalfire. “Sto pensando alle dimissioni perché non ci sono soldi e così non si può fare nulla, ho le mai legate su tutto” aveva detto alcuni giorni fa. Adesso è tornato sull’argomento e ha fissato un limite: “Se entro dicembre le cose non cambieranno sono pronto a lasciare” ha detto Perna. Affermazioni che pesano, considerato che amministrare Meesina significa anche questo e non si può oggi far finta di non sapere qual era la condizione di partenza.

Inevitabile non ripensare a quel report che Perna, da docente di sociologia, stilò insieme ad alcuni ricercatori, sui primi 100 giorni di amministrazione Accorinti. Anche su questo tema però Perna non si scompone: “lo rifarei anche se dovessi arrivare alle dimissioni, anzi il team di studiosi non ha mai smesso di lavorare e a breve potrete leggere un report bis”.

F.St.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. …a sentire però la conferenza stampa dell’ assessore…cadono le braccia . Sembra fondato il sospetto di una trovata-truffa per i turisti.

    0
    0
  2. …a sentire però la conferenza stampa dell’ assessore…cadono le braccia . Sembra fondato il sospetto di una trovata-truffa per i turisti.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007