Serie B: un Lecce cinico batte 1 a 0 una Reggina sprecona - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Serie B: un Lecce cinico batte 1 a 0 una Reggina sprecona

Davide Gerace

Serie B: un Lecce cinico batte 1 a 0 una Reggina sprecona

sabato 16 Gennaio 2021 - 18:26
Serie B: un Lecce cinico batte 1 a 0 una Reggina sprecona

Menez che ad inizio ripresa si fa parare il calcio di rigore da Gabriel

Un gol di Stepinsky a metà del primo tempo basta al Lecce per espugnare il Granillo, Reggina che nonostante le molte occasioni da gol non riesce a superare il portiere dei pugliesi Gabriel, migliore in campo per distacco. Calabresi che perdono la seconda partita di fila e restano a 17 punti con il serio rischio di rientrare in zona Play-Out, Lecce che sale al sesto posto a quota 29 punti.

Primo tempo

Lecce in vantaggio dopo i primi 45 minuti di gioco, pugliesi bravi e fortunati a segnare con Stepinsky che di tacco batte Nicolas grazie alla deviazione decisiva di un difensore amaranto. Reggina che non riesce a sfruttare le occasioni avute, soprattutto con Rivas che davanti al portiere avversario sbaglia tirandogli addosso, Lecce che ha un’altra occasione con Coda da dentro l’area di rigore, il tiro termina fuori di poco con Nicolas battuto. A 5 minuti dalla fine cambio nei calabresi, Rivas lascia posto Menez che torna in campo dopo più di un mese dall’ultima volta. Ci prova ancora la Reggina nel finale ma poco concreti davanti alla porta, termina così il primo tempo.

Secondo tempo

Reggina che potrebbe pareggiare subito, al 50esimo infatti l’arbitro assegna un calcio di rigore molto dubbio ai calabresi per fallo di mano di Lucioni, sul dischetto va Menez che però ipnotizzare da Gabriel che è blocca addirittura il pallone. Continua ad attaccare la Reggina ma deve fare a meno di Charpentier che era rientrato oggi da un lungo infortunio, si tocca la coscia dopo uno scatto e chiede il cambio, davvero sfortunato il giocatore francese. Lecce che fa fatica a creare occasioni e resta pure in 10 al 66esimo minuto, Coda già ammonito alza troppo il gomito in un contrasto con Delprato, secondo giallo e pugliesi in inferiorità numerica. Reggina che spreca molte occasioni da gol, con Cionek da calcio d’angolo che tutto solo manda clamorosamente fuori, il nuovo arrivato Micovschi che con tiro deviato stava per beffare Gabriel, tutto inutile, la partita termina 1 a 0 per il Lecce che riesce a restare unito ed è stato bravo a sfruttare le poche occasioni avute. Reggina che ha un disperato bisogno di un bomber, ancora una volta spreca e come contro l’Ascoli porta a casa 0 punti.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x