Taormina. Liquami alla foce del torrente Mazzeo, Bolognari: "Non vi sono lidi. Ecco cosa è successo" - Tempostretto

Taormina. Liquami alla foce del torrente Mazzeo, Bolognari: “Non vi sono lidi. Ecco cosa è successo”

Carmelo Caspanello

Taormina. Liquami alla foce del torrente Mazzeo, Bolognari: “Non vi sono lidi. Ecco cosa è successo”

sabato 13 Agosto 2022 - 13:22

Il divieto riguarda un tratto di mare di 250 metri a sud e a nord della foce del torrente nel quale si è riversata parte delle acque nere, quindi un tratto ben delimitato e indicato dalla segnaletica

TAORMINA – Il sindaco di Taormina, Mario Bolognari è intervenuto in merito alla notizia riguardante il divieto di balneazione a Mazzeo (frazione di Taormina) e a Letojanni. Il provvedimento, a scopo precauzionale, è frutto di una ordinanza seguita ad un guasto improvviso alla condotta fognaria. La notizia ha fatto il giro dei media locali e non solo e ciò ha indotto Bolognari questa mattina a redigere una nota esplicativa su come stanno le cose. “Il divieto – esordisce il primo cittadino – riguarda un tratto di mare di 250 metri a sud e a nord della foce del torrente nel quale si è riversata parte delle acque nere, quindi un tratto ben delimitato e indicato dalla segnaletica apposta dai due comuni. In particolare, il divieto è scattato per un tratto della spiaggia di Mazzeo dove non insistono lidi attrezzati, che, invece, sono perfettamente abilitati ad accogliere la clientela e a fornire ogni tipo di servizi. Aggiungo che nel frattempo – conclude Bolognari – si sta lavorando per eliminare l’inconveniente con mezzi e operai che si trovano sul posto da tre giorni e che già il fenomeno è visibilmente ridotto. Ringrazio per l’attenzione”. Stesso provvedimento di divieto di balneazione è stato adottato dal sindaco di Letojanni, Alessandro Costa. Il torrente, infatti, divide il suo Comune da quello di Taormina.

Problema risolto nel primo pomeriggio

Il problema è stato risolto nel primo pomeriggio e a darne annuncio è stato lo stesso Bolognari: “Da questo pomeriggio non c’è più sversamento di acque reflue nel mare di Mazzeo e Letojanni. È stato realizzato un bypass che ci consentirà di operare per la soluzione definitiva in sicurezza e senza pericolo per la salute pubblica. Attendiamo che l’azienda sanitaria faccia i dovuti prelievi e analisi per revocare le ordinanze sindacali di divieto di balneazione. In ogni caso possiamo rassicurare turisti e operatori economici che il problema è stato eliminato grazie a una intelligente soluzione realizzata dai tecnici del Consorzio rete fognante, ASM, comuni di Taormina e Letojanni e delle ditte private operanti sul luogo. Ci scusiamo con tutti coloro che hanno subito questa critica situazione e preghiamo tutti ad aiutarci a dare una corretta informazione”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007