Le polemiche non fermano l'aula: il Consiglio approva anche il consolidato - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Le polemiche non fermano l’aula: il Consiglio approva anche il consolidato

Francesca Stornante

Le polemiche non fermano l’aula: il Consiglio approva anche il consolidato

lunedì 17 Dicembre 2018 - 18:18
tempi rispettati
Le polemiche non fermano l’aula: il Consiglio approva anche il consolidato

Anche il bilancio consolidato 2017 è stato approvato. Nonostante il ritorno del sindaco Cateno De Luca a Palazzo Zanca abbia riacceso le polemichenell’ormai consueto ma, di fatto, inconsistente scontro con il consiglio comunale, l’aula oggi pomeriggio non ha battuto ciglio e ha dato il via libera anche allo strumento finanziario che rappresenta il documento consuntivo d’esercizio che serve a rappresentare la situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell’intero gruppo delle partecipate comunali. Quindi, dopo il consuntivo 2017 approvato venerdì, ecco anche l’altro tassello che serviva per chiudere il cerchio sui documenti finanziari del passato.

I tempi del voto sono stati anche questa volta strozzati dalle scadenze: entro domani, infatti, Palazzo Zanca deve inviare al Ministero tutta la documentazione necessaria per la stabilizzazione degli ultimi 76 precari comunali. Senza i due bilanci consuntivi del 2017 sarebbe saltata la stabilizzazione. E dunque anche questa volta, occhi e naso turati, come quasi sempre è avvenuto anche nei cinque anni di amministrazione Accorinti, e vi libera anche al consolidato 2017.

Assenti, come già annunciato, il sindaco De Luca e tutta la sua amministrazione. Lo aveva detto il primo cittadino questa mattina, rispondendo agli attacchi che dopo il voto di venerdì avevano fortemente stigmatizzato la sua assenza e quella di tutti gli assessori della giunta. Ma, nonostante il ritardo, De Luca non ha incassato, ha ricordato che questo non è un bilancio di questa amministrazione e ha avvisato l’aula che se non si abbasseranno i toni dello scontro non lo rivedranno più tra gli scranni.

Per tutta risposta però il consiglio ha deciso di fare il suo dovere fino alla fine e ha approvato il consolidato, soprattutto appoggiandosi sulla necessità di farlo oggi per la questione precari che altrimenti sarebbe saltata. Precari che hanno seguito la seduta dalla tribuna dell’aula consiliare.

Durante la seduta non sono comunque mancati gli attacchi al sindaco, al suo modus operandi quando si tratta di atti da portare in consiglio, alla reiterata assenza di oggi spiegata anche con una motivazione che sembra quasi più una prova di forza nei confronti di un consiglio che comunque finora, oggi compreso, ha rispettato e fatto tutto quello che De Luca ha chiesto.

Alla fine il consolidato è passato oiù o meno con gli stessi voti che erano bastati ad esitare il consuntivo. Dal centrosinistra hanno votato a favore Sicilia Futura e LiberaMe, mentre il Pd ha scelto l’astensione. No convinto di Antonella Russo, no anche dei consiglieri del Movimento 5Stelle, che anche questa volta non hanno seguito la linea dettata dal sindaco De Luca.

Moderatamente soddisfatto per l’approvazione di tutti gli atti che dovrebbero consentire il completamento delle procedure di stabilizzazione del personale precario del Comune di Messina il sindacato Csa, che però non nasconde la delusione per la mancata previsione, su cui si era speso il sindaco De Luca, di una ricontrattualizzazione a 32 ore del personale già a partire da fine anno. Il personale interessato dovrà “accontentarsi” di contratti a 18 e 27 ore che, pur garantendo il tempo indeterminato (e questa non è cosa da poco), non potrà assicurare retribuzioni dignitose fino ad approvazione del bilancio 2019.

La palla passa adesso alla COSFEL di Roma che dovrà approvare il tutto. Il Csa auspica che alla Commissione venga inviata per tempo tutta la documentazione necessaria e si avvii la necessaria interlocuzione in quanto i tempi sono strettissimi.

Francesca Stornante

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x