Catania fra le mete più prenotate dell’estate 2016 - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Catania fra le mete più prenotate dell’estate 2016

Catania fra le mete più prenotate dell’estate 2016

lunedì 05 Settembre 2016 - 06:40
Catania fra le mete più prenotate dell’estate 2016

Il report dell'agenzia di viaggio eDreams dice che in questa estate 2016 Catania, Palermo e Trapani fanno parte della classifica delle dieci destinazioni aeree più prenotate dagli italiani, con Catania al primo posto, Palermo al terzo e Trapani al decimo.

I numeri dell’estate 2016 parlano chiaro: anche quest’anno gli italiani hanno scelto la Sicilia come meta estiva d’eccellenza. Un’ulteriore conferma arriva dai dati forniti dall’agenzia di viaggio eDreams, che nel suo report sulle prenotazioni dei voli dell’estate conferma tre aeroporti siciliani come destinazioni maggiormente prenotate.

Catania, Palermo e Trapani fanno infatti parte della classifica delle dieci destinazioni aeree più prenotate dagli italiani, con Catania al primo posto, Palermo al terzo e Trapani al decimo. Si direbbe dunque che anche quest’anno la Sicilia ha attirato turisti da tutta Italia, con Catania ancora vincitrice assoluta nella classifica delle mete preferite dagli italiani, per il secondo anno di seguito.

Nella Top 10 delle destinazioni preferite dagli italiani compaiono prevalentemente mete europee, ma quello che appare subito evidente è la preferenza degli italiani per la Sicilia.

La città siciliana di Catania è seguita al secondo posto da Ibiza e al terzo posto da Palermo, che perde una posizione rispetto al 2015 registrando tuttavia un incremento di prenotazioni dei clienti dell’agenzia di viaggio del 12%. Al quarto posto si posiziona di nuovo una città spagnola, Barcellona: secondo eDreams sembrerebbe proprio che quest’estate gli italiani si siano divisi tra Sicilia e Spagna.

Escono invece dalla Top 10 del 2016 Roma e Milano, quest’ultima trainata nel 2015 da Expo, a favore di Amsterdam e Trapani.

Nella Top 10 delle destinazioni maggiormente prenotate per l’estate 2016 compare ovviamente anche la Sardegna, con gli aeroporti di Cagliari e Olbia, rispettivamente al sesto e settimo posto della classifica.

Risulta chiaro dunque che per allontanarsi dalla routine e rilassarsi gli italiani non vanno lontano e prediligono la Sicilia, con le sue spiagge incredibili e una gastronomia inimitabile, ideali per trascorrere le vacanze estive.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

12 commenti

  1. e Messina…. si deve ancora organizzare ….ma soprattutto deve avere il coraggio e la forza di costruire l’ areoporto del Mela subito provincia bellissima ma malservita

    0
    0
  2. e Messina…. si deve ancora organizzare ….ma soprattutto deve avere il coraggio e la forza di costruire l’ areoporto del Mela subito provincia bellissima ma malservita

    0
    0
  3. MessineseAttento 5 Settembre 2016 09:39

    È chiaro che la classifica di eDreams è stata travisata. In realtà non si può parlare di Catania (dove vivo per una buona percentuale del mio tempo) come “meta preferita dagli italiani”, bensì, è ovviamente più corretto parlare di aeroporto di Catania come scalo più usato. Basta pensare che un’altissima percentuale del turismo diretto alle Eolie atterra a Fontanarossa e si raggiunge quasi il 100% se parliamo del turismo diretto nel comprensorio taorminese. Quindi, si può facilmente evincere che la provincia messinese da un’enorme mano per il raggiungimento di questo risultato. Dall’articolo sembra quasi che la città di Catania superi Ibiza come presenze turistiche e vi posso garantire che, purtroppo, non è così.

    0
    0
  4. MessineseAttento 5 Settembre 2016 09:39

    È chiaro che la classifica di eDreams è stata travisata. In realtà non si può parlare di Catania (dove vivo per una buona percentuale del mio tempo) come “meta preferita dagli italiani”, bensì, è ovviamente più corretto parlare di aeroporto di Catania come scalo più usato. Basta pensare che un’altissima percentuale del turismo diretto alle Eolie atterra a Fontanarossa e si raggiunge quasi il 100% se parliamo del turismo diretto nel comprensorio taorminese. Quindi, si può facilmente evincere che la provincia messinese da un’enorme mano per il raggiungimento di questo risultato. Dall’articolo sembra quasi che la città di Catania superi Ibiza come presenze turistiche e vi posso garantire che, purtroppo, non è così.

    0
    0
  5. Mi pare strano che Messina, col suo turismo “epocale”, non sia presente in questa classifica!
    Sarà un errore: chi non vorrebbe trovarsi senz’acqua, con montagne di spazzature e con ogni genere di animale indesiderato che vive tranquillo nel suo habitat naturale… Sono convinto che sarebbe bastata un po’ di pubblicità in più e la nostra città sarebbe stata invasa da tanta gente.
    P.S.: i migranti non contano in questa classifica… fanno ormai parte del paesaggio!

    0
    0
  6. Mi pare strano che Messina, col suo turismo “epocale”, non sia presente in questa classifica!
    Sarà un errore: chi non vorrebbe trovarsi senz’acqua, con montagne di spazzature e con ogni genere di animale indesiderato che vive tranquillo nel suo habitat naturale… Sono convinto che sarebbe bastata un po’ di pubblicità in più e la nostra città sarebbe stata invasa da tanta gente.
    P.S.: i migranti non contano in questa classifica… fanno ormai parte del paesaggio!

    0
    0
  7. …”classifica delle dieci destinazioni aeree….” Messineseattento, grazie per la precisazione. Aggiungo che, dati alla mano, le presenze registrate alle isole Eolie superano la metà dell’intera presenza turistica della Sicilia (cioè ogni 100 turisti in Sicilia, 50 vanno alle isole Eolie).

    0
    0
  8. …”classifica delle dieci destinazioni aeree….” Messineseattento, grazie per la precisazione. Aggiungo che, dati alla mano, le presenze registrate alle isole Eolie superano la metà dell’intera presenza turistica della Sicilia (cioè ogni 100 turisti in Sicilia, 50 vanno alle isole Eolie).

    0
    0
  9. Milioni di turisti dei rinomati centri del messinese, usano l’aeroporto di Catania. Anche i traghetti FS dello Stretto sono “targati” Catania.
    In realtà Catania gode della politica di favore, che impedisce a Messina, territorio massacrato dalla politica, di avere strutture ed uffici adeguati. La politica può tagliare tutto e di più, ma non può fare nulla contro la naturale bellezza dei Nebrodi, delle Eolie, di Taormina ed aree limitrofe, dei paesi incredibili come Montalbano, San Marco, ed altri cento… tutti bellissimi.
    Il territorio messinese non ha eguali, ma gli viene impedito di dotarsi di strutture indispensabili. All’aeroporto di Catania non arrivano turisti diretti a Catania, ma è lo scalo obbligato…imposto.

    0
    0
  10. Milioni di turisti dei rinomati centri del messinese, usano l’aeroporto di Catania. Anche i traghetti FS dello Stretto sono “targati” Catania.
    In realtà Catania gode della politica di favore, che impedisce a Messina, territorio massacrato dalla politica, di avere strutture ed uffici adeguati. La politica può tagliare tutto e di più, ma non può fare nulla contro la naturale bellezza dei Nebrodi, delle Eolie, di Taormina ed aree limitrofe, dei paesi incredibili come Montalbano, San Marco, ed altri cento… tutti bellissimi.
    Il territorio messinese non ha eguali, ma gli viene impedito di dotarsi di strutture indispensabili. All’aeroporto di Catania non arrivano turisti diretti a Catania, ma è lo scalo obbligato…imposto.

    0
    0
  11. MessineseAttento 5 Settembre 2016 18:07

    Lei ha perso un’irripetibile occasione per tacere. Presti più attenzione la prossima volta, ammesso che ce ne sia un’altra.

    0
    0
  12. MessineseAttento 5 Settembre 2016 18:07

    Lei ha perso un’irripetibile occasione per tacere. Presti più attenzione la prossima volta, ammesso che ce ne sia un’altra.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007