Pan per focaccia: i commissari nelle Città Metropolitane. A Messina Calanna? - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Pan per focaccia: i commissari nelle Città Metropolitane. A Messina Calanna?

Rosaria Brancato

Pan per focaccia: i commissari nelle Città Metropolitane. A Messina Calanna?

mercoledì 11 Ottobre 2017 - 09:16
Pan per focaccia: i commissari nelle Città Metropolitane. A Messina Calanna?

Crocetta si toglie il sasso dalla scarpa dopo l'esclusione della lista: pronte le nomine dei Commissari delle Città Metropolitane. E a Messina......

Oggi saranno presentati i ricorsi (da parte di Micari e Crocetta) per l’esclusione della lista Arcipelago a Messina, ma le conseguenze del pasticcio, diviso in quota parte da superficialità e dispetti personali, si stanno già vedendo.

Il governatore uscente, che era capolista a Messina con l’Arcipelago e con l’esclusione è del tutto fuori dalle elezioni, sa che al di là delle leggerezze commesse da chi ha presentato la lista a Messina (in ritardo ed incompleta), ci sono anche i veleni interni al Pd e le frecciatine di Orlando. Con Crocetta e i megafoniani fuori infatti ad avvantaggiarsi dei consensi sarebbero le liste del Pd. Questo il governatore lo sa e sa anche che i pessimi rapporti tra lui e Leoluca Orlando hanno contribuito alla “notte dei lunghi coltelli” del 5 ottobre.

Il primo sassolino dalla scarpa nei confronti del sindaco di Palermo e del Pd se lo sta già togliendo: dopo aver congelato le nomine dei commissari delle Città Metropolitane (atto dovuto dopo la bocciatura all’Ars il 9 agosto della riforma delle ex Province), ha rispolverato dal cassetto nomi e parere legale.

E sta per firmare i 3 fedelissimi che andranno a ricoprire i ruoli che oggi sono di Leoluca Orlando a Palermo, Enzo Bianco a Catania e Renato Accorinti a Messina.

Se per Accorinti è un sospiro di sollievo perché il sindaco metropolitano non lo vuole fare, Orlando e Bianco in questi mesi si sono opposti e adesso “remano” per un’impugnativa del Consiglio dei ministri (una vendetta insomma tutta Pd).

Crocetta tira dritto: “C’è il parere legale, i sindaci metropolitani sono scaduti e le elezioni dirette si terranno a febbraio. Nel frattempo per legge devo nominare i commissari”.

Se fino all’affossamento del Megafono c’era stata una tregua armata tra Crocetta e Orlando, al punto che il governatore ha rinunciato alla sua lista, quanto accaduto viene vissuto dal Presidente come un vero e proprio tradimento interno.

E rende pan per focaccia. I nomi dovrebbero essere : i dirigenti regionali Maurizio Pirillo e Salvo Cocina rispettivamente a Palermo e Catania e l’ex commissario Eas e attuale capo di segreteria dell’assessore Bosco Ciccio Calanna a Messina.

In verità fino a pochi giorni fa il nome indicato per la Città Metropolitana di Messina era Gaetano Sciacca, attualmente alla guida dell’Ispettorato provinciale del lavoro, nonché commissario della Srr di Catania.

Calanna smentisce la nomina: “sarebbe il primo caso in cui l’interessato non ne sa nulla”, ma sembra che Crocetta non abbia alcun dubbio.

Calanna è un fedelissimo ed inoltre il suo incarico all’assessorato regionale scadrà tra meno di un mese, con l’ingresso del nuovo assessore in base a chi vincerà le elezioni.

Il ruolo di commissario della Città Metropolitana invece durerà almeno fino a febbraio (con ogni probabilità fino a giugno 2018). Sciacca inoltre, stando alla tesi di Crocetta, ha già due incarichi di peso che ricopre con grande attenzione.

Meglio un fedelissimo, per di più politico e non tecnico, almeno questo secondo l’idea del governatore uscente che pensa così di lasciare una “spina nel fianco” a chi verrà dopo. In realtà il momento è delicatissimo per le sorti della Città Metropolitana sull’orlo del default e più che un politico servirebbe un tecnico, ma in questi mesi di fine mandato abbiamo visto di tutto.

Non è una guerra personale contro Orlando” spiega Crocetta. Certo è che se guerra è stata, l’ha iniziata il sindaco di Palermo.

Rosaria Brancato

Tag:

Un commento

  1. Ancoraaaaaaaa, ma tra 15 giorni si vota, che aspetta!!!!!!!!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x