Vigili urbani, il Silpol a De Luca: "Numeri gettati in pasto ai leoni da tastiera" - Tempostretto

Vigili urbani, il Silpol a De Luca: “Numeri gettati in pasto ai leoni da tastiera”

Rosaria Brancato

Vigili urbani, il Silpol a De Luca: “Numeri gettati in pasto ai leoni da tastiera”

martedì 16 Luglio 2019 - 11:25

Messina- La replica del sindacato alle dichiarazioni di De Luca

Non si è fatta attendere la replica del Silpol (il sindacato della Polizia Municipale) dopo le dichiarazioni del sindaco sui vigili urbani risultati inidonei ai servizi in strada (i due terzi del Corpo).

I numeri della P.M. di Messina non possono essere serbati in frigo e tirati fuori per irretire a tema una pletora di leoni da tastiera che denigrano con facilità chi nemmeno conoscono- scrive il segretario provinciale Pippo Gemellaro invitando De Luca a tutelare l’istituzione della Polizia Municipale che necessita di autorevolezza nell’impattare l’ inciviltà ricorrente – Noi non abbiamo bisogno di visibilità personale sui social, in quanto esposti a rischi, nè di citazioni specifiche. I nomi di chi si assume i meriti si fanno solo nelle ricorrenze con gli encomi”.

Il Silpol evidenzia come il personale della Polizia Municipale, pur se logorato da tanti anni di servizio, cerca di adempiere a quanto previsto dalla normativa, anche a costo di enormi sacrifici per poter garantire la presenza 24 ore su 24. Ma i servizi sono tanti e con l’organico ridotto non è semplice far quadrare i conti.

Se non trova adeguati numeri sulle strade è perché quando chiama la centrale operativa troverà sempre, di giorno e di notte, qualcuno che risponde ed affronta le evenienze e le emergenze;- si legge nella nota del Silpol- se in estate i nostri litorali sono presidiati è perché, in concorso con la Capitaneria, c’è chi fa “mare sicuro”; Se come dice Ella fa riunioni notturne, è perché ha trovato e trova sempre assistenza e vigilanza al Palazzo Municipale; Se questi quattro veicoli di servizio che abbiamo circolano ancora è perchè c’è chi li cura; Se riusciamo a comunicare è perché c’è chi vigila e controlla sugli apparati, sulle trasmissioni, sulla videosorveglianza.”

Gemellaro ricorda come in questi anni ed anche in questo primo anno di amministrazione De Luca c’è stata sempre massima collaborazione e disponibilità per far fronte a tutte le richieste ed a tutte le emergenze. Il sindacato chiede poi la conferma di un anno per i concorsisti ed è soddisfatto del prossimo bando per l’assunzione di 28 vigili a tempo determinato per due anni.

Si può continuare a giocare con i numeri, evidentemente non riferiti correttamente, e dare rappresentazioni strumentali che faranno pure piacere all’uditorio proteso ormai a mettere like e cuoricini ovunque. Può anche decidere di mandarci tutti a casa ma non è il modo corretto di gestire taluni argomenti che per la loro delicatezza meritano innanzitutto RISERBO”.

Articoli correlati

Tag:

4 commenti

  1. Non siamo Leoni da tastiera è un libero commento in un giornale libero.Non offendiamo nessuno, si è stipendiati per fare il Vigile Urbano non lo scrivano.

    4
    2
  2. Ma di cosa parla il sindacalista?? Dovremmo essere contenti perché al numero d’emergenza dei vigili urbani rispondono anche di notte??? Ma costui pensa di avere a che fare con un popolo di trogloditi??? A Messina per presidiare un marciapiede servono 3 (tre) agenti! Altro che leoni da tastiera, basta poco per documentare quanto affermato!

    0
    0
  3. i vigili urbani devono stare in strada,nn dietro una scrivania a nn fare un c……o a marcare visita.Siete un costo per noi cittadini.Che bellezza” il posto pubblico”.

    0
    0
  4. Signori Sindacalisti, sbattete il muso contro la granitica richiesta di vigilanza da parte dei Cittadini. I quali sono intimamente consapevoli che se il degrado di Messina è arrivato al punto che tutti conosciamo lo si deve alla mancanza di controlli sulla strada, in tutti i servizi.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007