Messina. Porto di Tremestieri, Falcone: "Se non si accelera valutiamo rescissione contratto" VIDEO - Tempostretto

Messina. Porto di Tremestieri, Falcone: “Se non si accelera valutiamo rescissione contratto” VIDEO

Redazione

Messina. Porto di Tremestieri, Falcone: “Se non si accelera valutiamo rescissione contratto” VIDEO

mercoledì 29 Giugno 2022 - 09:45

Entro metà luglio sopralluogo per la decisione. La Uil lancia l'allarme e chiede di partecipare

“Siamo al 25 % delle opere e dovevamo essere al 70/75 %. Abbiamo diffidato l’impresa, ci aspettiamo una presa di coscienza con una ripresa importante dei lavori, viceversa dovrà andare via. Entro metà luglio faremo un altro sopralluogo e lì decideremo se quest’impresa dovrà continuare o meno”. Lo dice l’assessore regionale alle infrastrutture e ai trasporti, Marco Falcone.

La Uil: “Rischio di perdere tutto”

Secondo la Uil Trasporti, però, “il rischio è perdere anche le opere fin qui realizzate tornando al punto di partenza. Continuiamo a manifestare forti preoccupazioni circa i ritardi maturati e i possibili rischi di interruzione. La rescissione, con solo il 25% dei lavori attualmente realizzati, comporterebbe non solo enormi ritardi sul completamento dell’opera ma il rischio di perdere alle prime mareggiate tutto quanto fino ad ora realizzato”.

In una nota indirizzata al neo sindaco Federico Basile, all’assessore comunale al ramo Salvatore Mondello e all’assessore regionale Marco Falcone, la Uiltrasporti Messina chiede un urgente confronto ed un sopralluogo congiunto nel cantiere per fare il punto sullo stato dell’arte del lavori di completamento del porto di Tremestieri.

“Gli attuali approdi a sud, secondo i report forniti dalla stessa Autorità di Sistema Portuale dello Stretto – continua la Uil trasporti – hanno fatto riscontrare nel 2021 un incremento di traffico commerciale pari al 17% rispetto al 2019, anno pre-covid, confermando la strategica importanza del sito portuale nell’area dello Stretto di Messina e il ruolo determinante per lo sviluppo, sia occupazionale che dei flussi commerciali, che di certo avrebbe il futuro porto di Tremestieri nel Mediterraneo e per l’intera Sicilia. Ci risulta inoltre che il 12 aprile scorso l’ex commissario del Comune di Messina, Leonardo Santoro, cogliendo il grido d’allarme da noi lanciato, abbia convocato un tavolo tecnico sullo stato dell’arte dei lavori, con tutte le parti in causa interessate. Non avendo ad oggi risultanze formali del tavolo tecnico – ed essendosi da poco insediata la nuova amministrazione comunale di Messina, che ha il ruolo di stazione appaltante, chiediamo al sindaco Basile e all’assessore Mondello una urgente convocazione alla presenza dell’assessore regionale Falcone, al fine di poter avere contezza, anche sul luogo, dello stato dell’arte attuale dei lavori e le prospettive di conclusione degli stessi. E’ di questi giorni la consegna dei lavori per il nuovo terminal di Augusta – conclude la Uil trasporti -, un investimento da 175 milioni di euro in quattro anni che renderà sempre più competitivo il porto di Augusta, e in quest’ottica serve che Messina recuperi in fretta i ritardi nel completamento del porto di Tremestieri se vuol stare al passo con i tempi e le esigenze del mercato e del territorio”.

Articoli correlati

2 commenti

  1. Luigi Spiraglia 29 Giugno 2022 10:57

    Se nella esecuzione delle opere sono state riscontrate delle inadempienze, perché non si citano i nomi degli inadempienti ?
    Nell’esecuzione di opere pubbliche i motivi possono essere molteplici.
    Per lo più si dà la colpa all’impresa, ma anche l’amministrazione appaltante può avere delle colpe.

    3
    1
  2. salvatore ingrassia 29 Giugno 2022 21:38

    ci fosse una cosa che in questa città di m….. viene fatto in regola ed entro i termini pattuiti

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007