VIDEO. Operazione Cesare: mafia, droga e corse di cavalli a Messina. 24 arresti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

VIDEO. Operazione Cesare: mafia, droga e corse di cavalli a Messina. 24 arresti

Marco Ipsale

VIDEO. Operazione Cesare: mafia, droga e corse di cavalli a Messina. 24 arresti

mercoledì 11 Novembre 2020 - 07:28

Gruppo criminale con a capo il clan Galli, nota famiglia mafiosa messinese

Associazione mafiosa, corse clandestine di cavalli, scommesse clandestine su competizioni sportive non autorizzate, maltrattamento di animali, trasferimento fraudolento di valori, estorsione, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, spaccio di sostanze stupefacenti. Sono i reati per i quali il giudice del Tribunale di Messina ha emesso 33 misure cautelari (24 arresti, 6 ai domiciliari e 9 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria), su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia di Messina, eseguite stanotte dai carabinieri del Comando provinciale di Messina.

Il clan Galli

Un gruppo criminale con a capo il clan Galli, nota famiglia mafiosa messinese, che aveva a disposizione una rete di distribuzione di sostanze stupefacenti in vari quartieri di Messina, soprattutto nella zona sud, a Santa Lucia, Aldisio e Fondo Fucile.

Le corse di cavalli

Al centro dell’indagine, il controllo sull’affare delle scommesse illecite sulle corse clandestine di cavalli, svolte di notte a Messina soprattutto sul viale Giostra, ma anche in altre strade, illecitamente chiuse al traffico da gruppi di giovani a bordo di motorini, reclutati per consentire il passaggio indisturbato dei calessi.

I rapporti col clan Santapaola

Il clan messinese Galli si rapportava al clan catanese Santapaola per regolare rapporti e controversie tra scuderie messinesi e catanesi per le gare clandestine nei territori di confine tra le due province.

Il veterinario compiacente e i sequestri

Tra gli indagati anche un veterinario compiacente, che si prestava a somministrare farmaci agli animali al fine di incrementarne le prestazioni. Sono in corso anche sequestri patrimoniali di beni riconducibili al gruppo criminale.

Articoli correlati

Tag:

2 commenti

  1. Incredibile! quindi anche le istituzioni dello stato a Messina si sono rese conto di questa realtà?! Bella ed inaspettata notizia.

    6
    0
  2. Salvatore di francesco 12 Novembre 2020 14:20

    Da oltre 30 anni ci sono le corse clandestine dei cavalli a giostra. Per quale motivo tutte le forze dell’ordine non hanno mai fatto niente?

    2
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x