Meteo Stretto
Archiviato il passaggio temporalesco di ieri ecco che arriva in prima persona il vecchio anticiclone delle Azzorre a riportare sole e bel tempo, oltre a mari quasi calmi e venti molto deboli
Lunedì, 17. Luglio 2017 - 12:53
Scritto da: Daniele Ingemi
Categoria: meteo


Finalmente anche in riva allo Stretto di Messina si torna a respirare aria relativamente più fresca dopo il passaggio temporalesco di ieri che ha scacciato via la gran calura africana patita nei giorni scorsi. Mentre i forti rovesci caduti ieri terranno, finalmente, a bada le mani “criminali” dei piromani che la scorsa settimana hanno devastato gran parte della dorsale nord dei Peloritani. Da sottolineare inoltre come ieri, durante il passaggio dei temporali più intensi, mentre sull’estrema zona nord, a Torre Faro, si sono accumulati quasi 80 mm di pioggia nel giro di circa 3 ore, in centro gli accumuli non hanno superato nemmeno i 10-15 mm, per raggiungere punte di oltre 30-40 mm fra la zona sud e i comuni della ionica. Segno anche della forte irregolarità nella distribuzione delle precipitazioni, tipica di questi fenomeni estivi. La situazione meteorologica, già oggi migliorata sensibilmente, a parte un po' di residua instabilità sui rilievi, nei prossimi giorni evolverà verso un ulteriore stabilizzazione dell’atmosfera grazie al ritorno del vecchio e più mite anticiclone delle Azzorre, il vero protagonista della vecchia “estate mediterranea”, sempre più rara alle nostre latitudini.

L’azzorriano ci regalerà il classico tipo di tempo estivo, stabile, soleggiato e leggermente ventilato, senza grossi eccessi termici, ma soprattutto con valori dell’umidità relativa che saranno inizialmente contenuti. Passati gli ultimi addensamenti del pomeriggio odierno da domani avremo a che fare con cieli generalmente poco nuvolosi o sereni, con soleggiamento ininterrotto e temperature massime a cavallo dei +28°C +29°C a livello del mare. I venti si indeboliranno, mantenendo ancora una componente da Nord e NO sul Tirreno, mentre sullo Ionio e sullo Stretto si farà strada una ventilazione meridionale, ma molto molto debole. Mari pertanto quasi calmi, ancora leggermente increspato il Tirreno, ma con moto ondoso in diminuzione.

Da mercoledì 19 luglio l’alta pressione si consoliderà ulteriormente su tutto il Mediterraneo, garantendo condizioni di piena stabilità, in un contesto climatico più accettabile rispetto la gran calura patita nei giorni scorsi. I venti soffieranno molto deboli, in prevalenza da Nord sul Tirreno e da Sud sullo Ionio fino a tutto lo Stretto di Messina, dove la ventilazione meridionale dovrebbe prevalere sul “grecale”. I mari si mostreranno quasi calmi, condizioni più che ideali, sia per la balneazione che per la pesca sportiva e il diportismo. Questo tipo di tempo, salvo sorprese, dovrebbe tenerci compagnia fino al prossimo weekend, quando si potrebbe verificare un aumento delle temperature, con punte che torneranno a superare i +30°C +31°C a livello del mare. 

Daniele Ingemi

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007