XIV SETTIMANA DELLA CULTURA

Anche quest’anno la Soprintendenza di Messina propone un ricco programma di manifestazioni, mostre e concerti

L’evento, che si svolgerà da sabato 14 fino a domenica 22 aprile, è promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il calendario degli eventi è pubblicato all’indirizzo: ttp://www.regione.sicilia.it/beniculturali/dirbenicult/areariservata/eventi/settimanaeventi2012/menu.asp

Si avvicina la “XIV Settimana della Cultura”, evento a carattere nazionale che si svolgerà a partire da sabato 14 fino a domenica 22 aprile, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali a cui aderisce, per la nostra Regione, l’Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana. La Soprintendenza di Messina, anche in questa edizione, sarà parte attiva del consueto appuntamento e, per volontà del capo d’Istituto, arch. Salvatore Scuto e l’impegno dei dirigenti responsabili delle varie Unità Operative, propone un articolato e ricco programma di manifestazioni, conferenze, mostre, incontri, presentazioni e concerti che si svolgeranno in vari siti locali e provinciali.
Villa Cianciafara , Zafferia, Messina anche quest’anno aprirà le porte agli appassionati della cultura per l’intero periodo sul tema “GIUSEPPE MALLANDRINO Ingegnere, Architetto, Ispettore per le Belle Arti. Un impegno per due ricostruzioni: il dopo terremoto e il dopo guerra”. La manifestazione, curata dall’arch. Mirella Vinci, dirigente dell’U.O. II Archivio Storico e dall’ing. Giuseppe Amedeo Mallandrino Cianciafara, proporrà l’esposizione di importanti documenti d’archivio appartenenti alla Soprintendenza di Messina e privati. Tra le attività il bibliobus, storica vettura matricola 105 messa a disposizione dall’ATM con all’interno antichi volumi appartenenti alla “Biblioteca Giuseppe Mallandrino”; un dibattito aperto condotto da Giovanni Molonia sulle luci ed ombre della ricostruzione dell’architettura sacra nel dopo terremoto; varie attività musicali concertistiche che coinvolgeranno il Conservatorio “Arcangelo Corelli” ed un coro di voci bianche in “Note Colorate” dirette dal maestro Giovanni Mundo; esercitazioni degli allievi dell’Istituto S.G. Minutoli “Messina 1860-2012 fra architettura e storia”; le fiabe di Luigi Capuana narrate e figurate, per i bambini da 3 a 10 anni, dall’Accademia Sarabanda; un dibattito condotto da Maria Giuffrè sulla tutela e valorizzazione degli archivi storici di architettura in Sicilia; Poesia e musica in onore di Lucio Piccolo, recitate da Floriana Ippolito con al pianoforte il maestro Pietro Blanca.
A cura dott.ssa Melina Prestipino, dirigente della U.O. XIII Beni Bibliografici e Archivistici: al Palacultura, nei locali della Biblioteca Comunale Tommaso Cannizzaro, prosegue la mostra “Dal Libro Antico alle Biblioteche in Rete,”; lunedì 16 alle 9 convegno sulla conservazione e restauro librario, “Libri sotto torchio. A proposito di conservazione e restauro librario”; nel convento dei frati minori, Santuario Madonna di Lourdes, Le Cinquecentine nelle Collezioni della Biblioteca F. Gabriele M. Allegra O.F.M. del Convento di Santa Maria degli Angeli (mostra visitabile per appuntamento); al Seminario Arcivescovile San Pio X, Biblioteca Painiana, lunedì 16 alle 16 inaugurazione della mostra “Mercanzie D'Onore. Il frontespizio inciso nel libro Italiano del Cinquecento” (mostra visitabile per appuntamento); a Villa Cianciafara, Postazione mobile di consultazione OPAC, in collaborazione con Progetto Bibliobus e Rotary Club Messina “Le Biblioteche in rete del Servizio Bibliotecario Regionale Polo di Messina”; mercoledì 18 dalle 10 alle 14 al Monte di Pietà (Messina), in collaborazione con la Provincia Regionale di Messina, “Le vie della Cultura attraverso le Biblioteche in rete”, giornata di studio sull'anagrafe delle biblioteche della Provincia di Messina e nello stesso giorno alle 17 a Motta Camastra, nella Sala Consiliare Aurelio Pagano, la mostra “Gli spazi dell'anima. Itinerari Bibliografici tra parchi e riserve naturali”.
Al Castello di Bauso di Villafranca Tirrena a cura dell’arch. Lidia Signorino dirigente dell’U.O. I di Staff e Beni Demaniali, In collaborazione con la Provincia Regionale di Messina ed il Comune di Villafranca Tirrena, “Fuoco e... fuoco”, un cartello di manifestazioni variegate che nel corso della settimana spaziano tra mostre, convegni e concerti: Armi Antiche a cura della Soprintendenza e Coordinamento V° Reggimento fanteria Brigata Aosta – Messina; Ceramiche d'Uso di Sicilia a cura dell'Associazione Amici del Museo di Messina e dell'Istituto Italiano dei Castelli, Coordinamento Franz Riccobono; Costumi Popolari Contadini a cura dell'Ente Teatro vittorio Emanuele di Messina Coordinamento Francesca Cannavò; Museo di Storia della Medicina "Ottavio Badessa" Via Rovere - Villafranca Tirrena a cura dell'Amministrazione Comunale di Villafranca Tirrena; i convegni: domenica 15 alle 19 Associazione Villafranca Tirrena - I giovani e la cultura: giovedì 19 alle 19, l’Associazione VISARO’ - Villafranca Uno sguardo su Storia, Leggende e Tradizioni; venerdì 20 alle 17 Tradimalt s.r. l. Le Malte Storiche. Antiche Ricette, Moderne Applicazioni; l’attività concertistica delle ore serali sarà a cura del Centro Sperimentale "Progetto Suono" Messina; venerdì 13 alle 18 a Casalvecchio Siculo “I due Ritratti. Mozart e Salieri”, concerto dell'Orchestra Sinfonica di Palermo con pianoforte solista G. Pappalardo Fiumara diretta da C. Patanè in collaborazione con il Comune di Casalvecchio Siculo e l'Arciprete, sac. Agostino Giacalone.
Il Palacultura ospiterà ancora, per un’ulteriore proroga voluta in concomitanza della XIV Settimana della Cultura, “La raccolta Scarfì – De Fichy - Aspetti inediti della cultura figurativa messinese tra ‘800 e ‘900”, curata da Giovanna Famà, Stefania Lanuzza e Grazia Musolino . Allo scenario, che ha già notevolmente interessato i visitatori dei giorni scorsi, si aggiungeranno per l’occasione altre opere. Immutati gli orari di visita: dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.
La Soprintendenza, in appoggio all’organizzazione espositiva del Comune di Messina, ha offerto il proprio contributo scientifico per l’allestimento dei pannelli esplicativi sulle personalità dei due scultori.
“Passeggiate nel Centro Storico di Messina”, a cura di Mirella Vinci, sarà presentato giovedì 19 alle 10:30 in collaborazione con la Provincia Regionale di Messina al Monte di Pietà (Messina). E’ un opuscolo di 32 pagine e copertina con oltre 70 immagini a colori che sarà distribuito alle scuole medie inferiori e superiori. La pubblicazione intende offrire agli studenti una prima funzionale conoscenza e fruizione di taluni beni culturali del patrimonio artistico e architettonico pervenuti integralmente o modificati a seguito degli interventi di ricostruzione della città devastata dal terremoto del 28 dicembre 1908.
Ancora giovedì 19 alle 17:30 nel Salone della Borsa della Camera di Commercio di Messina
Sarà presentato il volume a cura di Luigi Giacobbe, storico dell'arte della Soprintendenza,
“I tesori di Giampilieri”. La chiesa madre di San Nicola e la cultura figurativa del territorio. Il volume sarà presentato da Gioacchino Barbera, Storico dell’Arte, Assessorato Regionale al Turismo. Interventi di: Antonino Messina Presidente della Camera di Commercio, Rosario La Rosa Amministratore Unico Azienda Speciale Servizi alle Imprese, Salvatore Scuto Soprintendente BB.CC.AA. di Messina.
“La cinta muraria di Carlo V - Recupero e visita guidata” sabato 21 nel Foyer del Teatro Vittorio Emanuele II, a cura dell’arch. Orazio Micali . Sarà esposto alla cittadinanza il programma degli interventi veri e propri e sarà organizzata domenica 22 dalle 10 alle 13 una passeggiata/camminamento lungo il tracciato della cinta cinquecentesca con partenza dall’ex Forte Portareale (attuale Piazza Vittoria/passeggiata a mare), percorso urbano da brano a brano seguendo le tracce ipogee, fino a giungere all’ex Forte Don Blasco, punto di chiusura. Da qui un autobus condurrà al punto di partenza percorrendo quella che fu la prima palazzata, chiusura finale. La presentazione al pubblico consisterà nella proiezione di un filmato informativo, nella descrizione verbale dei valori storici, urbanistici e sociali assunti dalla cinta nel corso di quasi cinquecento anni e nell’esposizione del progetto, accompagnata da circa venti tavole grafiche. Si concluderà con la lectio magistralis del professore Federico Martino.

Il calendario degli eventi è pubblicato all’indirizzo internet: http://www.regione.sicilia.it/beniculturali/dirbenicult/areariservata/ev...

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

node comment

Si sa che non ho una grande stima per la Soprintendenza di Messina,la manifesto anche agli amici che vi lavorano. Spesso ho scritto che si deve anche alla sua insipienza nel maneggiare le questioni urbanistiche,la devastazione del nostro territorio,di recente ho fatto l'esempio delle altezze dei palazzi lungo la circonvallazione e i belvedere della nostra città. Ma dopo la lettura dell'articolo,devo dire che calza a pennello,per la Soprintendenza di Messina,lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde. E' Jekyil nelle manifestazioni,mostre e concerti riferite all'articolo, è Hyde quando fu ed è silente sulla collina di Ganzirri. Collina rubata ai messinesi,da cui avremmo goduto dello splendido paesaggio dei laghi e dello stretto,dalla quale avremmo ricavato ricchezza,se destinata al turismo dei laghi,con campi di golf o tennis o percorsi pedonali su quella che fu una delle più rigogliose colline di Messina. Il paesaggio da tutelare vi compete, per questo vi paghiamo.

Tempo Stretto.it - Quotidiano on line di Messina Editrice Tempo Stretto srl, Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
info@tempostretto.it - tel 331.9200713 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007