A Giardini Naxos riparte il “Festival della Cultura Scientifica” - Tempo Stretto

A Giardini Naxos riparte il “Festival della Cultura Scientifica”

Vittorio Tumeo

A Giardini Naxos riparte il “Festival della Cultura Scientifica”

lunedì 11 Marzo 2019 - 09:34
A Giardini Naxos riparte il “Festival della Cultura Scientifica”

Partners del progetto, che avrà luogo tra il 25 e il 27 marzo, l’Unime, il Liceo Caminiti di S. Teresa, l’associazione FareFuturo e la kermesse letteraria Naxoslegge

Ha preso il via sabato 9 marzo, con una anteprima dedicata a Rita Levi Montalcini realizzata in collaborazione con l’Associazione “Donne-Medico”, sezione di Santa Teresa di Riva, la IV edizione del Festival della cultura scientifica, organizzato dal Liceo Caminiti di Giardini Naxos. I prossimi incontri della kermesse si svolgeranno durante una “tre giorni” che va dal 25 al 27 marzo. “Fare futuro” è il tema scelto per questa edizione dal coordinatore dell’iniziativa, il professor Nicola Monforte. Ognuna delle tre giornate sarà dedicata ad un tema particolare legato ad un anniversario importante: dal pensiero di Leonardo da Vinci allo sbarco dell’uomo sulla Luna passando per la tavola periodica. I protagonisti di questi felici momenti di altissima espressione del pensiero umano nella sua forma più eccelsa sono per l’appunto personaggi che con le loro scoperte sono riusciti ad operare un mutamento delle prospettive e dei paradigmi della conoscenza, senza dubbio. Spazio anche alla riflessione sulle distopie, a partire dalla visione di Blade Runner, film di culto ambientato nel 2019.

Locandina

Numerosi gli ospiti presenti, grazie alla collaborazione di prestigiosi enti e istituzioni universitarie, di ricerca e associazioni di settore. Come sempre accade, saranno gli studenti i veri protagonisti, in particolare quelli delle quinte classi, che forniranno il loro contributo sia come tutors degli studenti più piccoli, sia come responsabili dell’ufficio stampa del festival. Confermata la attiva collaborazione del COP, Centro di orientamento e placement dell’Università degli Studi di Messina, grazie a cui, nei pomeriggi delle tre giornate, saranno realizzati laboratori di Orientamento a cura dei diversi dipartimenti delle aree scientifiche dell’Ateneo messinese che coprono settori come medicina o ingegneria, dal “Chibiofarm”, a quello delle scienze fisiche, matematiche e della terra. Senza dubbio, siamo davanti ad una grande opportunità aperta a tutti gli studenti del territorio. “Con questa iniziativa, il Liceo Caminiti di Giardini Naxos, con la dirigenza della dottoressa Carmela Maria Lipari, si conferma un punto di riferimento culturale aperto per tutto il territorio, cui offre importanti appuntamenti di approfondimento culturale, come Naxoslegge, le attività della Biblioteca delle donne e tanti altri eventi di alto profilo” aggiunge la professoressa Fulvia Toscano, direttrice artistica di Naxoslegge e referente del progetto per il liceo “Caminiti Trimarchi”.

Fulvia Toscano (foto BlogTaormina)

Infine, sta risultando significativa la condivisione della rassegna, i cui appuntamenti sono resi possibile grazie alla collaborazione di docenti, alunni, personale ATA, tutti quanti accomunati da un trasversale obiettivo: rendere la cultura scientifica sempre più alla portata del cittadino.

Vittorio Tumeo

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007