Giovani Avvocati, due seminari per parlare di infrastrutture e giustizia - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Giovani Avvocati, due seminari per parlare di infrastrutture e giustizia

Al.Ser.

Giovani Avvocati, due seminari per parlare di infrastrutture e giustizia

Al.Ser. |
mercoledì 25 Novembre 2015 - 13:12
Giovani Avvocati, due seminari per parlare di infrastrutture e giustizia

Doppio appuntamento formativo a Palazzo di Giustizia, promosso dalla sezione Aiga di Messina.

Giovedì 26 novembre il Kiwanis Club e l’Associazione Nazionale Giovani Avvocati di Messina terranno un seminario sul tema “Infrastruttre ferroviarie oggi e domani” presso i locali del Palazzo di Giustizia. I lavori, introdotti dal Professor Cosimo Inferrera, presidente Kiwanis Club e dall’avvocato Nino De Francesco, presidente dell’Aiga di Messina, verteranno sulle principali problematiche giuridiche e tecniche connesse alla necessità per la Sicilia e, in particolar modo, per il nostro territorio, di recuperare centralità come snodo nevralgico dell’area mediterranea in un’ottica non solo locale, ma europea.

Il seminario rappresenta un utile momento di confronto sulle esperienze già maturate e sui progressi tecnologici attuali in un quadro economico sostenibile ed alla luce del substrato normativo e giuridico di cui è necessario avvalersi per la realizzazione concreta di un progetto così ambizioso. Interverranno al convegno la profesoressa Cinzia Ingratoci, Associato di Diritto della navigazione nell’Università di Messina, la professoressa Francesca Pellegrino, Ordinario di Diritto della navigazione nell’Università di Messina – Direttore del CUST, l’ingegnere Giovanni Saccà, Incaricato alla ricerca nel Dipartimento di Scienze economiche dell’Università di Verona, il professor Giuseppe Vermiglio, già Ordinario di Diritto dei trasporti nell’Università di Messina.

Venerdi 27 novembre alle 15 nell’Aula Magna della Corte di Appello i Giovani Avvocati incontreranno invece Mario Rossetti, ex manager Fastweb e Piero Tony, magistrato in pensione, che presenteranno le loro ultime fatiche letterarie nell’incontro titolato “Storie di vita e di giustizia”.

“Io non avevo l’avvocato” è la storia autobiografica di Rossetti, uomo di successo che vede stravolgere la propria vita improvvisamente, in una mattina piovigginosa del 23 febbraio 2010 a seguito del suo arresto avvenuto sotto gli occhi sconcertati della moglie e dei figli. Da lì, l’inizio di un calvario durato oltre 100 giorni nelle celle di San Vittore prima e Rebibbia dopo, proseguito per 8 mesi di arresti domiciliari, prima che la sentenza di primo grado ma priva lo dichiarasse completamente innocente e lo assolvesse da ogni reato.

È una storia di “ordinaria ingiustizia” che Rossetti narra nelle pagine del suo libro, quando ancora la sua triste vicenda giudiziaria non si è ancora conclusa, dato che la Procura ha impugnato la sentenza, quando strategia processuale avrebbe suggerito di tacere. Ma l’Autore si abbandona ad una coraggiosa imprudenza e racconta.

Non meno destabilizzante e ricca di spunti di riflessione la “confessione di un giudice di sinistra”, Piero Tony, affidata al libro“Io non posso tacere”. L’Autore, ex capo procuratore di Prato ed ex procuratore generale di Firenze, da sempre iscritto alla corrente più di sinistra della magistratura, ha scelto di andare in pensione con due anni di anticipo per essere libero di criticare un fenomeno tutto italiano fatto di veti segreti, riforme non fatte, correnti che diventano partiti, processo mediatico, protagonismo politico.

Tony denuncia il modo in cui alcuni magistrati hanno trasformato gli strumenti di indagine in armi puntate sui cittadini, usate per combattere battaglie politiche più che battaglie giudiziarie, rivelando e certificando, nella sua qualità di ex giudice, uno dei virus che minano la Giustizia del nostro Paese.

Dialogheranno con gli Autori e introdurranno il dibattito, che si prevede intenso ed acceso, gli avvocati Nino De Francesco, Presidente Aiga di Messina, e Massimo Rizzo, consigliere del locale Consiglio dell’Ordine degli Avvocati.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007