Al Festival di Taormina riflettori per Nicole Kidman - Tempo Stretto

Al Festival di Taormina riflettori per Nicole Kidman

Santi Cautela

Al Festival di Taormina riflettori per Nicole Kidman

mercoledì 03 Luglio 2019 - 10:55
Al Festival di Taormina riflettori per Nicole Kidman

Sul red carpet si è concessa anche a qualche selfie coi suoi fan, premiata in serata da Pierfrancesco Favino, altro pluri-premiato di questo festival.

Quando Nicole Kidman è arrivata al Teatro Antico di Taormina, due giorni fa, persino l’aria calda si è fatta più fresca. Col suo lungo abito bianco e i suoi 52 anni nascosti benissimo, la Kidman ha ritirato il prestigioso premio del Taormina Film Festival, anche per la sua carriera prestigiosa. Intanto è già arrivato da due giorni Oliver Stone che sarà impegnato in una importante masterclass.

Domani, alle 18:00 al Palazzo dei Congressi sarà proiettato in anteprima mondiale il controverso documentario “Revealing Ukraine”, di Igor Lopatonok, con le interviste condotte da Oliver Stone all’oligarca ucraino Viktor Medvedchuk e a Vladimir Putin. In sala sarà presente il sig. Medvedchuk con la moglie Oksana Marchenko, stella della tv ucraina, e il film sarà seguito da un breve Q&A con il pubblico da parte del regista e il sig. Stone.

Il film sarà preceduto da una conferenza stampa alle ore 15:00, sempre il 4 al Palazzo dei Congressi.

Molto partecipata la conferenza stampa sul film Show Me What You Gotdella regista Svetlana Cvetko, nominata proprio in questi giorni membro dell’Academy of Motion Picture, l’Accademia degli Oscar.

Il film è stato presentato alla presenza dei produttori Phillip Noyce, premiato per il Taormina Art Award e Sergey Sarkisov. Nel cast Cristina Rambaldi, Mattia Minasi, Neyssan Falahai, Anne Brochet, Pietro Genuardi, Giusy Frallonardo. Si tratta di un film in anteprima mondiale, che Phillip Noyce ha voluto produrre perché ha creduto in questo lavoro, e perché «voleva venire a Taormina», ha detto sorridendo nel corso della conferenza stampa, dove è emersa la particolarità di questo lavoro, che punta alla valorizzazione dei sentimenti. «Non si tratta di un film autobiografico – ha spiegato la regista – ma di un film personale che esplora l’amore incondizionato. È una storia di amicizia e di sensualità, per sondare il mondo in cui viviamo. Attori e cinepresa si muovono con una nuova libertà spezzando tutte le regole».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007