Alla regione un ddl per le donne che muoiono di parto. Si punta a tutelare i figli - Tempo Stretto

Alla regione un ddl per le donne che muoiono di parto. Si punta a tutelare i figli

Salvatore Di Trapani

Alla regione un ddl per le donne che muoiono di parto. Si punta a tutelare i figli

lunedì 04 Novembre 2019 - 15:54
Alla regione un ddl per le donne che muoiono di parto. Si punta a tutelare i figli

Il disegno di legge è stato depositato dal capogruppo all’Ars per Fratelli d’Italia Antonio Catalfamo: "Giusto ricordare le donne che muoiono oggi in sala parto".

Presentato alla regione il ddl sulle “mamme angelo”. Si tratta di un disegno di legge depositato dal capogruppo all’Ars per Fratelli d’Italia Antonio Catalfamo, che punta i riflettori sulla tutela e la dignità delle donne che perdono la vita durante il parto.

Si pensa ad un fondo compensativo

Nel documento vengono presi in esame diversi strumenti a tutela della memoria delle donne morte di parto, pensando all’istituzione di una giornata in loro ricordo. Attenzione anche verso i figli, per i quali si pensa di istituire un fondo compensativo.

«Questa legge punta a sensibilizzare su un tema divenuto spesso tabù nella nostra società: si può ancora morire di parto –dichiara Catalfamo- Sono pochi strumenti quelli predisposti da questa legge che vogliono però dare dignità alle figure delle cosiddette mamme angelo. Si è pensato quindi di istituire un registro con i loro nomi e di predisporre un fondo per compensare questo tipo di tragedia ai figli orfani che mai hanno potuto conoscere le loro madri. Inoltre si rende indispensabile di fatto creare una giornata in loro memoria e una sala della memoria all’interno dell’Assessorato Regionale alla Famiglia sperando che tale iniziativa venga estesa anche in altre sedi che si adoperano per questo istituto sociale».

Un tema particolarmente delicato

Il deputato ha quindi attenzionato un tema particolarmente delicato, parlando della possibilità di una tutela anche in caso di premorte del neonato. L’idea è di estendere il fondo anche ai parenti colpiti da queste tragedie.

La giornata delle “mamme angelo”

«Infine -ha concluso Catalfamo- la data del 24 ottobre è stata scelta come Giornata Regionale delle mamme angelo perché l’ultima morte registrata in sala parto in Sicilia è avvenuta proprio qualche settimana fa presso l’ospedale di Patti. Un evento tragico che ha scosso l’intera comunità e alla quale questa legge si è ispirata nei suoi canoni».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007