Allagamenti a Messina, la città resta al buio - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Allagamenti a Messina, la città resta al buio

Redazione

Allagamenti a Messina, la città resta al buio

domenica 09 Agosto 2020 - 07:00
Allagamenti a Messina, la città resta al buio

Alcuni impianti sono rimasti spenti a tutela della loro integrità, dopo gli allagamenti

Frane, smottamenti, allagamenti. E’ stato un sabato da incubo per Messina. Per fortuna non si registrano feriti ma le conseguenze le paga il territorio. Mezzi in azione per riportare la situazione alla normalità, sono in corso verifiche anche sugli impianti di illuminazione.

In serata sono rimasti spenti diversi impianti del centro città e della zona nord, per cui le zone intorno a corso Cavour e via Garibaldi, così come a Ganzirri e Mortelle, sono rimaste al buio, a tutela della pubblica incolumità e dell’integrità degli impianti.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007