Amando Volley, il capitano Benny Bertiglia: "Dopo le prime ci siamo noi". Ingaggiata Labianca

Amando Volley, il capitano Benny Bertiglia: “Dopo le prime ci siamo noi”. Ingaggiata Labianca

Domenico Abbriano

Amando Volley, il capitano Benny Bertiglia: “Dopo le prime ci siamo noi”. Ingaggiata Labianca

Tag:

mercoledì 15 Novembre 2023 - 17:33

Serie B1f - La vittoria a Catania contro il Teams rilancia le quotazioni della formazione di Santa Teresa di Riva. Benny Bertiglia: "Siamo una squadra molto rinnovata, servirà tempo ma c'è qualità". La società annuncia l'ingaggio della centrale Labianca

SANTA TERESA DI RIVA – Il successo del “PalaAbramo” sulla Teams Catania (0-3 : 15-25 17-25 25-27), spinge l’Amando Volley nel gruppone di testa della classifica del girone E di B1 femminile; davanti a formazioni del calibro di Marsala, Teramo, Fasano e dietro solo a WeKondor Catania, Arzano e Altino.

Bertiglia: “A Catania imposto il nostro gioco da subito”

A tornare sulla gara di Catania, sui canali social di Universo Messina nel corso della puntata del lunedì di Effetto Volley, il capitano e opposto della squadra, Benny Bertiglia, classe ’91, 180 cm: “Siamo partite bene, imponendo da subito il nostro gioco, nonostante farlo fuori casa sia ovviamente un pò più difficile. Giocavamo in un palazzetto grande e diverso dal nostro, più contenuto. Siamo state brave a sfruttare il fondamentale del servizio, soprattutto nei primi due set. Nell’ultimo set, forse il nostro servizio è calato; in aggiunta, le abbiamo anche fatte giocare un pò di più e ci hanno messo in difficoltà”.

Teams Catania bella squadra a dispetto della classifica

Nell’intervista pre-gara, la schiacciatrice Marcela Nielsen aveva sollevato l’attenzione sul buon gioco della Teams Catania: “E’ vero, a differenza degli altri anni in cui non erano amalgamate o comunque non giocavano così bene come quest’anno; questa è una stagione in cui bisogna guardarsi bene un pò da tutti. Serve sempre partire concentrati con tutte le squadre, dalla prima all’ultima. Il Teams è effettivamente una bella formazione”.

Benny Bertiglia
Benny Bertiglia, capitano e opposto dell’Amando Volley (Foto di Giuseppe Zanghì)

Da Teramo notevoli passi avanti, lì Amando non ha giocato

Anche se il valore dell’avversario è differente, dalla brutta sconfitta di Teramo alla vittoria di Catania, la squadra ha compiuto evidenti progressi: “A Teramo non abbiamo giocato; siamo rimaste come in una bolla tutta la partita. Purtroppo, il palazzetto di Teramo credo sia uno dei più complicati dove io abbia giocato; oltre che per le dimensioni, proprio per come è strutturato”. Ci sono anche partite così; nelle altre abbiamo dimostrato di essere una squadra che sa giocare e lo fa bene. Siamo anche già abbastanza amalgamate. Abbiamo aggiustato le competenze ed il gioco è migliorato notevolmente”.

Tanto rinnovamento in rosa, servirà tempo per far emergerne i valori

Qualche partita fa, coach Alessandro Prestipino diceva che Amando è una squadra di qualità; ha solo bisogno di tempo per venir fuori, anche perché è stato rinnovato tanto il parco atlete: “Avendo cambiato quasi tutti gli elementi in campo, effettivamente è così: ci vuole del tempo per far emergerne i valori e trovare il giusto ritmo. Stiamo iniziando a trovarci meglio, siamo più sistemate in campo e, conoscendoci di più, impariamo anche a gestire certi aspetti. Sicuramente, ci sarà una crescita costante”.

Amando Volley
(Foto di Giuseppe Zanghì)

Castellana creerà problemi a tante squadre, brave a riprenderla dopo inizio in salita

Nella giornata in cui la gara di cartello del sesto turno tra Arzano e Catania si è conclusa con il successo delle etnee al tie-break, la sorpresa arriva da Castellana Grotte, vittoriosa sulla big Fasano sempre al 5° set. A sentire Marcela Nielsen si direbbe che la formazione pugliese non sia da sottovalutare, considerati i giovani talenti inseriti nel roster: “Castellana è una squadra forte e già lo sapevo ancor prima di affrontarli. Singolarmente sono buone giocatrici, anche molto alte; una formazione che creerà problemi a tante altre, non solo a noi e Fasano. Contro di loro siamo state veramente brave a riprenderla (sotto 0-2 Amando l’ha ribaltata andando a vincere al tie-break, ndr), tirandoci fuori da un inizio terribile. Giocando in casa abbiamo avuto l’aiuto degli Eagles (la tifoseria organizzata dell’Amando, ndr), ma Marcela ha davvero ragione: Castellana è una squadra forte e, se inizi a farle giocare, prendono sicurezza e poi diventa difficile per chiunque”.

Ora trittico di gare terribile, ma in casa ci saranno gli Eagles

Guardando alle prossime tre giornate di fronte, in successione, Marsala in casa, la difficilissima trasferta di Terrasini e poi Arzano al “PalaBucalo”; un trittico che potrebbe rappresentare la chiave di volta del campionato di Amando: “Arriva il momento centrale del girone di andata. Marsala è una squadra tosta, Terrasini in casa sua ci ha sempre messo in difficoltà. Ci abbiamo perso anche male in quel palazzetto e non ci si può fare affidamento; dovremo andarci con la giusta determinazione. Arzano la conosciamo; ha un bravo allenatore e so cosa aspettarmi. Servirà dare più del massimo e poi, giocando in casa, avremo gli Eagles; un fattore a favore in più.

Amando Volley
L’Amando Volley vittoriosa a Catania (Foto di Giuseppe Zanghì)

Le prime in classifica squadre attrezzate, Amando può fare molto bene

Catania, Arzano, Altino e poi proprio l’Amando; nonostante il grande rinnovamento la formazione di Santa Teresa di Riva si trova lì in mezzo con le grandi: “Ci reputo una squadra temibile e possiamo giocarcela con tutti. Non siamo la più forte del campionato, però possiamo fare molto bene. Le prime in classifica sono ben attrezzate, ma non ci facciamo abbattere da questo e daremo sempre il massimo contro chiunque”.

La società annuncia la centrale Martina Labianca

Intanto, nella giornata odierna, la società ha annunciato, tramite i propri canali social, l’ingaggio della centrale Martina Labianca, classe ’93, 185 cm, lo scorso campionato protagonista della promozione della Volley Francavilla in B1.

Appena diciottenne, muove i suoi primi passi in B1 a Bari, per poi transitare in realtà quale Cutrofiano, Grotte e S. Salvatore Telesino, prima di approdare proprio a Francavilla.

Martina Labianca
La nuova giocatrice dell’Amando Volley: la centrale Martina Labianca

Labianca: “Amando società seria e ambiziosa”

“Scegliere di giocare in Sicilia non è stata una decisione semplice ma appena ricevuta la chiamata dell’ Amando non ho esitato a dire di sì – ha dichiarato la neo-giocatrice dell’Amando. Durante la mia carriera mi è capitato spesso di giocarci contro e ho sempre constatato la serietà e le ambizioni di questa società. Inserirsi in un gruppo già formato e coeso non è semplice, ma non vedo l’ora di mettermi a disposizione del mister e delle compagne, per affrontare al meglio un campionato che si prospetta tutt’altro che semplice”.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007