Raffineria di Milazzo inquinante, processo ad aprile per i vertici della RAM - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Raffineria di Milazzo inquinante, processo ad aprile per i vertici della RAM

Alessandra Serio

Raffineria di Milazzo inquinante, processo ad aprile per i vertici della RAM

venerdì 18 Gennaio 2019 - 20:44
Ambiente
Raffineria di Milazzo inquinante, processo ad aprile per i vertici della RAM

Sono meritevoli di essere vagliate dal Tribunale le accuse contro i vertici della Raffineria di Milazzo, chiamati in casua per le emissioni di gas e fumo dal 2009 in poi, considerate oltre i livelli di guardia. Il giudice per l’udienza preliminare Salvatore Pogliese in serata ha rinviato a giudizio i due ex direttori Marco Antonio Saetti e Gaetano De Santis, insieme all’attuale direttore Pietro Maugeri. Va a giudizio anche la stessa RAM.

Il processo comincerà il prossimo 3 aprile e le accuse restano quelle di gettito pericoloso di cose e disastro colposo. Per questa ultima ipotesi il Pubblico Ministero Federica Paiola aveva invocato il non luogo a procedere ma il GUP ha deciso diversamente, rimettendo la valutazione interamente ai giudici di primo grado.

Sarà un processo “monstre”: più di cento le parti civili tra singoli, sigle ambientaliste, i comuni della Valle del Mela e la Regione siciliana.

La Procura di Barcellona, guidata da Emanuele Crescenti, dopo aver analizzato sia gli esposti degli ambientalisti che le perizie dei propri consulenti sulle emissioni, ha concluso che le polveri sottili immesse nell’atmosfera dalla RAM erano pericolose per le persone e inquinanti per l’ambiente: idrocarburi, metano, biossido di zolfo e polveri sottili che secondo l’Accusa sono collegati ai picchi di mortalità e malattie dell’apparato respiratorio registrati nella Valle del Mela.

La decisione del GUP di Barcellona arriva il giorno dopo l’ultimo blitz della Capitaneria di Milazzo nell’impianto di contrada Mangiavacca, dove sono stati sigillati i tre serbatoi al centro dell’incidente del marzo scorso (LEGGI QUI)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007