Ancora gran caldo ad agosto? Ecco la prima linea di tendenza del modello Ecmwf - Tempostretto

Ancora gran caldo ad agosto? Ecco la prima linea di tendenza del modello Ecmwf

Daniele Ingemi

Ancora gran caldo ad agosto? Ecco la prima linea di tendenza del modello Ecmwf

mercoledì 20 Luglio 2022 - 15:15

Ecco la prima linea di tendenza sul mese di agosto sfornata dal modello europeo ECMWF

Come avevamo già visto nella linea di tendenza, luglio si sta presentando come un mese caldissimo per molte aree del nord Italia, e non solo. Sicuramente uno dei più caldi degli ultimi decenni.

Fra qualche giorno arriverà il mese di agosto, che sancirà l’apice della stagione estiva, in ogni sua forma. Noi come ogni mese andiamo a vedere cosa prevedono i modelli meteorologici del centro europeo Ecmwf, con le previsioni a lungo termine che riguardano il mese di agosto.

Bisogna sempre ricordare che le tendenze non sono previsioni meteo dettagliate per una località. Ma vengono usate poiché permettono di sapere se il mese sarà più caldo o più fresco della media del periodo, più umido o più secco, rispetto alle medie climatologiche del periodo.

Dopo il gran caldo di questi ultimi giorni, con temperature massime che in varie zone d’Italia hanno superato la soglia dei +38°C +40°C, l’attenzione degli italiani è spostata sul mese di agosto.

Anche agosto inizierà con caldo sopra la media?

Le analisi del modello europeo Ecmwf evidenziano come il mese di agosto rischia di iniziare, anch’esso, all’insegna del caldo intenso e prolungato in varie parti d’Italia. Dalle anomalie della distribuzione della pressione atmosferica, il modello europeo vede l’area del Mediterraneo dominata da un robusto promontorio anticiclonico subtropicale, sempre persistente sul bacino del Mediterraneo, con anomalie termiche positive in quasi tutte le regioni e prolungati periodi caldi e soleggiati.

L’intensa ondata di calore che da giorni investe gran parte del continente. Fonte meteored.

Questo tipo di tempo stabile, caldo e soleggiato sembra tenerci compagnia, almeno fino alla prima decade di agosto, soprattutto sulle regioni meridionali, in un contesto asciutto, causa la persistenza del promontorio collegato all’anticiclone africano, che nelle ultime estati ci ha tenuto compagnia per diverso tempo, sostituendosi all’azzorriano.

Temperature abbondantemente sopra la media del periodo si dovrebbero vedere pure sulle regioni meridionali e sulle Isole Maggiori, dove peraltro il clima molto secco rischia di favorire lo scoppio degli incendi.

Anticiclone ad oltranza per tutto il mese di agosto?

Le proiezioni a lungo termine del modello europeo purtroppo non lasciano intravedere grossi segnali di cambiamento per la seconda e la terza decade di agosto. Anche se fra la fine della seconda decade e l’inizio della terza decade potremo assistere ad un naturale abbassamento del flusso perturbato principale nell’area euro-atlantica, a causa di un inizio di raffreddamento dell’area artica.

Questa intensificazione del flusso atlantico sul nord Europa potrebbe costringere il promontorio subtropicale, dominante sull’area mediterranea, di fare un passo indietro, interessando maggiormente le regioni meridionali, dove non sono escluse intense ondate di calore in questa fase.

Vista sul Tirreno e Isole Eolie in un pomeriggio estivo. Foto di Daniele Ingemi.

Le precipitazioni

In questo periodo dell’anno le precipitazioni generalmente sono prevalentemente convettive (sotto forma di rovesci o temporale), e interessano principalmente le Alpi e le Prealpi, dove l’estate è di norma la stagione più piovosa dell’anno. Anche se quest’anno anche sull’area alpina stiamo registrando un grave deficit idrico.

Sulle regioni meridionali e sulle Isole le piogge saranno più scarse e per lo più associate alla termoconvezione e ai temporali di calori, che si sviluppano nelle ore centrali del giorno sulle aree più interne.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007